Formia / Nuovo corso allenatori Fidal al Centro Coni “Bruno Zauli”

Formia / Nuovo corso allenatori Fidal al Centro Coni “Bruno Zauli”

FORMIA – C’è un futuro da allenatore per alcuni degli azzurri che sono stati sinora elementi di spicco della nazionale italiana di atletica leggera. Il triplista di Frosinone bronzo olimpico a Londra 2012 Fabrizio Donato, l’ex campione europeo indoor del peso Paolo Dal Soglio, i maratoneti Ruggero Pertile e Ottaviano Andriani e l’altista Giulio Ciotti stanno partecipando da lunedì, presso il centro di preparazione olimpica “Bruno Zauli” di Formia, all’annuale corso nazionale per acquisire il livello tecnico di Allenatore. Al corso, che terminerà domenica prossima, sono stati ammessi 82 aspiranti tecnici, alcuni dei quali, come Donato, Dal Soglio e Ciotti, conoscono benissimo il centro di Formia dove si sono allenati a lungo durante le rispettive carriere di atleti. Quello in corso di svolgimento non è un corso facile.

Nella nuova articolazione della formazione dei tecnici, basata sullo “Snaq” (Sistema Nazionale di Qualifiche dei tecnici sportivi) coordinato dal Coni, le qualificano comprendono quattro livelli. E’ proprio dello scorso anno l’organizzazione del primo corso di 4° livello europeo per tecnici di atletica leggera, che ha visto la partecipazione di 21 tecnici, organizzato dal centro studi della Federaletica e dalla Scuola dello Sport. Il secondo livello, quello di allenatore, è il primo corso per tecnici organizzato a livello nazionale, dopo lo svolgimento dei corsi istruttori a livello regionale, coordinato dai Fiduciari Tecnici Regionali, con la collaborazione di 200 allenatori formatori.

Il programma didattico del corso è articolato secondo quattro moduli: teorico-scientifico, tecnico-metodologico, tecnico-teorico, tecnico-pratico. I docenti sono esperti e collaboratori del Centro Studi, dell’Istituto di Medicina e Sport del Coni, della Scuola dello Sport e di Scienze Motorie delle Università, oltre ai tecnici specialisti per le singole discipline. Il corso sarà seguito dalla pratica svolta autonomamente (tutti i partecipanti sono tecnici attivi, alcuni – come detto – con atleti di elevato livello); la verifica finale è prevista nei primi mesi del prossimo anno. Il corso del 2017 è l’ultimo condotto con i programmi didattici tradizionali.

Contestualmente, infatti, sarà avviato nei prossimi mesi il corso propedeutico per allenatori, organizzato dai Comitati Regionali Fidal, in collaborazione con le Scuole Regionali di Sport: la partecipazione al corso, basato sulle materie di tipo scientifico e generale, consentirà l’accesso ai successivi corsi per allenatori.

Saverio Forte

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+