Sperlonga / Negata assistenza specialistica a una bambina disabile (video)

Sperlonga / Negata assistenza specialistica a una bambina disabile (video)

SPERLONGA – Un servizio partito in ritardo rispetto all’inizio dell’anno scolastico. Poi quando si è interrotto dopo tre mesi per il mancato riconoscimento delle spettanze economiche alla cooperativa incaricata, nonostante la diffida del Comune a ripristinarlo, il genitore ha dovuto assumersi completamente l’onere economico di sostenere l’assistenza della bambina, di 12 anni, cardiopatica e alle prese con un significativo ritardo psico-motorio. Questa inverosimile vicenda si è verificata presso l’istituto comprensivo di Sperlonga dove Alba frequenta la prima media.

Il papà, Fernando Fragione, ha deciso di sostenere un significativo costo extra perché la sua bambina non interrompesse la normale attività scolastica presso il plesso di via Valle, a poche decine di metri dalla locale caserma dei Carabinieri. La 12 enne ha bisogno di un’assistenza continua per far fronte alle sue patologie e continuare ad essere una bambina come tante, soprattutto tra quattro mura di una scuola. Ora è accudita – lo sarà sino alle prossime vacanze di Natale – da un’addetta della cooperativa che il comune di Sperlonga non paga da mesi. L’assistente segue Alba a titolo di volontaria per tentare di strappare un sorriso a papà Fernardo che in un’intervista video racconta la sua vicenda umana e familiare. “Non voglio fare la guerra a nessuno ma mia figlia e gli altri bambini diversamente abili frequentanti l’istituto comprensivo di Sperlonga, dalla materna alla media passando dalle elementari , devono ottenere l’assistenza che impone la legge…”

INTERVISTA Fernardo Fragione, papà bambina senza assistenza

___
Intanto Fragione il suo caso l’ha evidenziato al segretario generale del comune di Sperlonga che considera il caso di Alba una priorità ma tale – a quanto pare – non si sta verificando. Della vicenda si è occupato anche Radio Uno della Rai nel Giornale radio più ascoltato della giornata, l’edizione delle 8 del mattina. Il problema, dopo la pausa Natalizia, deve essere affrontato e risolto. E Fernardo in pieno clima Natalizio vuole sperare: “Quello che non mi costa nulla” ha aggiunto concludendo.

AUDIO Servizio Giornaleradio Radio Uno Rai Fernando Fragione

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+