Gaeta / Nuove strategie turistiche con il Direttore Generale dell’Agenzia Turismo Regione Lazio

Gaeta / Nuove strategie turistiche con il Direttore Generale dell’Agenzia Turismo Regione Lazio

GAETA – “Non è facile pianificare strategie di sviluppo turistico in un grave momento di rigida contrazione della stagione turistica e delle spese da parte del turista, a causa della prolungata congiuntura economica negativa, nazionale ed internazionale. Ma unendo le forze ce la possiamo fare”. Così il Sindaco Cosmo Mitrano al termine dell’incontro promosso con il Direttore Generale dell’Agenzia Turismo Regione Lazio Giovanni Bastianelli, cui hanno partecipato i rappresentanti di diversi Comuni del comprensorio.

Sul tavolo la scottante problematica del rilancio turistico del Golfo. Nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, lunedì 30 marzo 2015, il Direttore Bastianelli ha esposto un’attenta disamina dell’attuale situazione che necessita di una svolta radicale nelle politiche di marketing territoriale, non solo nel Golfo, ma in tutto il Lazio.

“Si è fatto molto poco nel passato per la promozione del territorio regionale e delle sue specificità – ha affermato il Direttore Generale – Molto carente anche l’informazione sia delle sue peculiarità enogastronomiche che delle sue bellezze e potenzialità paesaggistiche e ambientali. Sono poco conosciuti ad esempio i Parchi della nostra Regione, ed ancora scarsi i collegamenti tra e con le isole ponziane. Altra nota dolente la ricettività che risulta essere inadeguata e non al passo con i tempi, nel Golfo e in tutto il Lazio. Recuperare il tempo perduto si può.

Tre le linee direttrici da seguire per colmare il gap: turismo, cultura, e produzioni agricole o del mare. La vicinanza di grandi poli di attrazione culturale e religiosa come Roma e Napoli devono spingere ad unire eventi culturali con manifestazioni enogastronomiche che facciano conoscere meglio i prodotti tipici del posto. E’ questa la strategia da delineare che sarà premiante se si svilupperà in ambito comprensoriale, attraverso le unioni tra i Comuni. Unioni non formali, ma di fatto. Superando ogni barriera politica ed ideologica, perché la crescita turistica è e deve essere bipartisan. Fare rete è la mossa vincente: i Comuni del Golfo dovranno quindi coordinarsi per promuovere in sintonia, e non in antagonismo, le varie peculiarità di ciascun territorio, favorire l’interscambio dei flussi turistici, evitando la sovrapposizione di iniziative ed eventi.

Fondamentale anche la stretta collaborazione per la promozione turistica del Golfo via internet, sopratutto attraverso i social network. Creare un gruppo di lavoro comprensoriale è quindi prioritario. Primo obiettivo: la realizzazione di un calendario unico di eventi e manifestazioni, in cui siano inserite le iniziative di tutti i Comuni, in modo non conflittuale, ma fluido. Insomma un’unica grande programmazione che mira alla valorizzazione dei punti di forza (storici, culturali, enogastronomici, paesaggistici, artistici) di ciascun territorio”.

La proposta è stata subito avallata dal Sindaco Mitrano e accolta positivamente da tutti i presenti che si sono resi disponibili a lavorare da subito per questo progetto sinergico, avvalendosi degli uffici turistici distaccati della Regione e presenti nel Golfo.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+