Formia / Nuovi appuntamenti sportivi per la Asd Poligolfo

Formia / Nuovi appuntamenti sportivi per la Asd Poligolfo

FORMIA – Sono sempre tanti e di prestigio gli appuntamenti agonistici cui partecipano i portacolori dell’Asd Poligolfo di Formia. Il più importante è stato niente meno che uno degli eventi principali del calendario 2018 dell’atletica mondiale, il “World Half Marathon Campionship”, il campionato mondiale sulla distanza della mezza maratona che, disputatosi sulle strade di Valencia, in Spagna, ha visto laurearsi campione iridato sui 21 chilometri e 95 metri il, keniano Geoffreu Kipsang Kamworor con il tempo di 1h 00’02. E la Poligolfo ci teneva tanto a fare esperienza al cospetto di famosissimi e remunerati specialisti e professionisti sulle distanze lunghe dell’atletica mondiale. In quest’ottica ha “inviato” in Spagna un’agguerrita formazione composta da Antonio Di Ciaccio, Marcello Rao, Paolo Zottola Paolo, Luigi Simonelli, Nicola Messina, Fernando Rocco e l’anima del gruppo, il sempre verde Giovanni Calce. Naturalmente i loro piazzamenti e responsi cronometrici non sono meritevoli di cronaca ma correre la mezza maratona con i più forti atleti degli altipiani africani è stato molto utile per arricchire il loro bagaglio d’esperienza. Soprattutto la breve trasferta a Valencia non la dimenticheranno molto facilmente Messina e Rocco, alla loro prima esperienza sulla mezza maratona, per di più mondiale.

Contemporaneanente si facevano rispettare in altre due manifestazioni podistiche disputate in Italia altri amatori della Poligolfo: Pietro La Rocca alla “Stramilano” ed il terzetto formato da Giulio Di Russo, Ugo De Santis e Orazio Muzzo all’”Irish Fes Run App” a Casalattico, in provincia di Frosinone, un “trail” di 12 chilometri tra i più importanti del calendario laziale. Intanto ottimi riscontri sono arrivati dall’attività su pista nei confronti della quale la società formiana ha moltiplicati i proprio sforzi negli ultimi anni, soprattutto nel proprio promettentissimo e apprezzato settore giovanile. Ma la soddisfazione più importante è arrivata – ma non è un paradosso – dai campionati italiani indoor della categoria “Master” che si sono disputati ad Ancona. E a salire sul podio tricolore è stato uno dei medici più noti, affermati e stimati del panorama cittadino e provinciale. L’ex dirigente del reparto di geriatria dell’ospedale “Dono Svizzero” di Formia, il dottor Giorgio Mattu, 80 primavere da festeggiare il prossimo agosto, ha conquistato il bronzo in due discipline che tanto predilige, nei 60 metri piani (10”99 il suo tempo alle spalle del neo campione italiano Benito Bertaggia e di Tristano Mataro della Trieste Atletica) e sul giro di pista dei 200 metri che ha coperto con il tempo di 41”09 nella gara vinta e dominata dal solito Bertaggia (35”02) ai danni di Francesco Paderno (Amatori Masters Novara) che ha impiegato 39”25.

Intanto fervono i preparativi per l’organizzazione da parte dell’Asd Poligolfo della “Let’s Trail! “Monti Aurunci-Tra cielo e mare” , la gara podistica in montagna sulla distanza di quasi 16 chilometri, che si disputerà il prossimo 13 maggio sul versante formiano del Parco regionale dei Monti Aurunci. Il ritrovo e la partenza sono previsti in località Pornito, a Maranola, da lì si snoderà un percorso unico e suggestivo che porterà i partecipanti a percorrere i sentieri del Cai e a lambire l’antichissimo eremo di San Michele Arcangelo per poi raggiungere Monte S. Angelo, Monte Petrella, Fontana di Canale, località Valliera per ritornare infine a Pornito. Come già per altre iniziative, l’evento mira anche a contribuire alla promozione dell’immagine del territorio del Golfo ricco di testimonianze storiche e di bellezze naturalistiche.

Saverio Forte

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+