Formia / Confiscati 22 milioni di beni a Vincenzo Zangrillo, ritenuto vicino ai Casalesi

FORMIA – Quei beni sono il provento di attività illecite che, effettuate nel cono d’ombra della camorra e del clan dei Casalesi, devono finire nel patrimonio dello Stato. La quarta sezione della Corte d’appello ha confermato la confisca del “tesoretto” che per un valore di 22 milioni è stato nella disponibilità dell’imprenditore formiano Vincenzo Zangrillo, […]

Continua a leggere
L'ex Pastificio Paone

Formia / Ex Pastificio Paone, revocato il sequestro ma scatta la confisca. La ditta: “Accanimento giudiziario”

FORMIA – “Un accanimento giudiziario. Non abbiamo altro da dire. Per ora”. Alle prese con la vendita dello stabilimento e del ramo d’azienda prevista dal concordato preventivo concesso dal Tribunale di Cassino nel 2015, l’attuale management del pastificio Paone di Formia ha fatto fatica a nascondere la propria amarezza e delusione dopo la decisione del […]

Continua a leggere

Spigno Saturnia / Camorra, confiscati 4 terreni a un imprenditore di 63 anni

SPIGNO SATURNIA – Ha interessato anche il sud-pontino e, in particolare modo, Spigno Saturnia il provvedimento di confisca di beni che, per un valore superiore ai 300 milioni di euro, sono stati sottratti alla disponibilità di A.P., l’imprenditore edile di 63 anni, in carcere dal luglio 2017 nell’ambito dell’operazione “Omphalos” perché ritenuto responsabile dei reati […]

Continua a leggere

LATINA / Clan Dell’Aquila – Mallardo, confisca di beni da 38 milioni di euro

LATINA – Beni mobili, immobili ed aziende, per un valore complessivo di oltre 38 milioni di euro, sono stati confiscati dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma ai fratelli Domenico e Giovanni Dell’Aquila, intranei al noto clan camorrista “Mallardo”, ed a Dell’Aquila Vittorio Emanuele e Cicatelli Salvatore, rispettivamente figlio e fiduciario del Dell’Aquila Giovanni, per […]

Continua a leggere

Formia / Clan Mallardo, confiscati immobili e conti nel Basso Lazio

FORMIA – Immobili, beni aziendali, partecipazioni societarie, autoveicoli e disponibilità finanziarie, per un valore complessivo di circa 20 milioni di euro, sono stati confiscati oggi dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma a Michele Palumbo, classe 1952, Angela Sequino, classe 1977 e Francesco Biagio Russo, classe 1966, formalmente imprenditori ma, di […]

Continua a leggere