Formia / Paolo Di Francia lascia il commissariato: sarà capo di gabinetto della Questura di Latina

Formia / Paolo Di Francia lascia il commissariato: sarà capo di gabinetto della Questura di Latina

FORMIA – Dopo quasi nove anni cambia la guida in seno al commissariato di Polizia di Formia. La notizia, che circolava da giorni, è stata confermata da ambienti autorevoli della Questura di Latina per un avvicendamento che riguarda sì il presidio più meridionale della provincia pontina ma anche quello, delicatissimo, di Fondi. A lasciare il commissariato di via Olivastro Spaventola sarà, da lunedì 14 maggio, il vice-Questore Paolo Di Francia, di 55 anni, pronto ad assumere la nevralgica mansione di capo di Gabinetto della Questura di Corso della Repubblica.

Manuela Iaione

Il dottor Di Francia, che nell’ultima parte della sua brillante e apprezzata carriera dirigenziale ha guidato i Commissariati di Formia e Gaeta (dove risiede da anni con la sua famiglia), sostituirà la dottoressa Manuela Iaone, promossa a Primo dirigente e dal 7 maggio frequentante il corso presso la Scuola Superiore di Polizia a Roma al termine del quale sarà destinata ad un incarico di grado superiore. Il Dottor Paolo Di Francia diventerà dunque il numero tre della Questura, subito dopo il dottor Carmine Belfiore e il suo vicario, il dottor Cristiano Tatarelli, l’altissimo e prestigioso dirigente che del commissariato di Formia è stato a lungo la guida e punto di riferimento della stessa Questura nella lotta al crimine organizzato, soprattutto di matrice camorristica, sul territorio del sud-pontino. Secondo quanto è trapelato la promozione del dottor Di Francia è stata avallata dal Questore Belfiore e poi ratificata dai vertici del dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero degli Interni. E’ da definire, invece, la circostanza che Di Francia possa ricoprire gli altri ruoli sinora occupati dalla dottoressa Iaone: portavoce e responsabile della comunicazione, referente provinciale anticorruzione e responsabile della trasparenza amministrativa e dirigente del Gruppo Operativo di Sicurezza, l’organo che si occupa di tutte le problematiche connesse agli eventi sportivi.

Massimo Mazio

La promozione a capo di gabinetto della Questura di Latina potrebbe essere un’ideale trampolino di lancio perché Di Francia possa guadagnare, in breve tempo, un varco per la promozione a 1° Dirigente della Polizia di Stato. Ma chi sarà il nuovo dirigente del commissariato di Fondi? Radio Questura dà con insistenza la nomina del vice-Questore Massimo Mazio, di 58 anni, attuale responsabile del commissariato di Fondi. Il via libera è partito dal Questore Mosca, si attende il definitivo nulla osta del Viminale. Se così fosse, il presidio di via Francesco Evangelista potrebbe essere guidato dal neo aiuto commissario, Franco Pellegrino, un altro formiano “figlio d’arte” dell’indimenticato ispettore Alfredo. Del dottor Di Francia ci mancheranno tante cose: il suo sorriso, la sua professionalità e soprattutto la sua infinita umanità. L’intera redazione di Temporeale.info. rivolge al dottor Paolo Di Francia i migliori auguri per una brillante carriera.

Saverio Forte

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+