Roma-Latina, Di Rocco: “Un progetto che non si può più attendere”

Roma-Latina, Di Rocco: “Un progetto che non si può più attendere”

FORMIA – Ora non si può attendere più di un giorno. E’ il commento, chiaro, di Antonio Di Rocco, candidato al consiglio regionale del Lazio per la lista “Sergio Pirozzi presidente” dopo la storica firma presso la Camera di Commercio del protocollo d’intesa tra le associazioni di categoria e i sindacati a sostegno dell’autostrada Roma Latina e della bretella Campoverde-Cisterna-Valmontone. “Il futuro presidente della Regione, che noi auguriamo essere il nostro candidato Sergio Pirozzi, non potrà e dovrà nascondersi dietro un dito. Innanzitutto per rispetto nei confronti delle varie rappresentanze del mondo del lavoro e dell’impresa che come si sono dichiarate a favore di un’arteria assolutamente fondamentale per l’economia, peraltro fortemente voluta dall’intera comunità pontina, da Aprilia al Garigliano”.

La realizzazione dell’infrastruttura è in stand by dopo che l’esito della gara è stata impugnato davanti il Consiglio di Stato dall’impresa non aggiudicataria dell’appalto ma il candidato Antonio Di Rocco attribuisce al problema un carattere politico. E lo motiva: “Il presidente uscente della Regione Lazio Nicola Zingaretti deve spiegare all’intera opinione pubblica della provincia di Latina la scelta di allargare la sua coalizione elettorale a Liberi e uguali che da mesi sta ripetendo in tutte le salse la sua contrarietà al potenziamento viario nella parte nord della provincia. Le nostre considerazioni sono politicamente corrette e fondate. Il Pd, attraverso i suoi principali esponenti pontini, si sforza di volere l’opera, il suo nuovo alleato afferma il contrario. Questa provincia è stanca di assistere a questi doppipesismi – precisa Antonio Di Rocco – Il territorio, i cittadini e le imprese ci dicono a gran voce che l’Autostrada Roma Latina e la bretella Campoverde-Cisterna-Valmontone si realizzino e, possibilmente, in fretta. A questo potenziamento infrastrutturale è legato il futuro socio economico della provincia di Latina che chiede ad alta voce di uscire da un atavico isolamento in cui è ridotta con il collegamento all’Autostrada del sole, l’unico corridoio europeo esistente per la mobilità delle persone e delle merci in Italia e in Europa. Finalmente per l’area industriale nord della provincia di Latina e per la parte sud della provincia di Roma sarà possibile evitare il Grande Raccordo Anulare per arrivare all’Autostrada”.

Il candidato Di Rocco della lista “Sergio Pirozzi presidente” sottolinea come “servono attualmente oltre tre ore per raggiungere la capitale dal sud-pontino” ma “non possiamo più permetterci per nessuna ragione la mondo che tantissime aziende continuino, come hanno fatto sinora , a lasciare Latina e la sua provincia proprio per la mancanza di una viabilità moderna e diretta e questo non possiamo più permettercelo”. Il consigliere Antonio Di Rocco plaude, infine, all’iniziativa messa in campo dalle associazioni di categoria e dai sindacati di istituzionalizzare sulla “Roma-Latina” questo innovativo tavolo di confronto che si è rivelato gradito e costruttivo: “La carenza infrastrutturale è alla base dell’impoverimento del tessuto sociale e produttivo di questa provincia che crea il proprio Pil con notevoli difficoltà. E’ giunta l’ora di fare in modo che si possa tornare ad investire su questo territorio per dare un futuro ai nostri figli”.

Saverio Forte

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+