Formia / Paestum, turismo archeologico: il territorio rappresentato dal parco Riviera d’Ulisse

Formia / Paestum, turismo archeologico: il territorio rappresentato dal parco Riviera d’Ulisse

Si riconferma anche quest’anno la partecipazione del Comune di Formia alla XX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, – unico salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico -, nelle giornate dal 26 al 29 ottobre presso l’area archeologica del sito.

“La Riviera di Ulisse” sarà il Marchio Regionale con cui si presenteranno alla Borsa Mediterranea i comuni di Formia, Gaeta, Sperlonga e Minturno, il Parco Regionale dei Monti Aurunci e il Parco Regionale Riviera di Ulisse che avrà il ruolo di capofila.

Ci saranno anche l’Istituto Alberghiero di Formia, posizionato vicino agli stand de “La Riviera di Ulisse”; le associazioni di promozione archeologica “Formiana Saxa” e “Sinus Formianus”; Enzo Scipione, autore ed interprete di “Favole Jukebox” che svolgerà il ruolo di banditore in abiti d’epoca.

La partecipazione di Formia rappresenta una grande occasione di visibilità per la Città e il suo patrimonio artistico. La Borsa Mediterranea è infatti un prezioso luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo culturale ed al patrimonio. È un’opportunità di incontro per gli operatori turistici e culturali, per i viaggiatori e per gli appassionati. Ogni anno promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze. Sono tanti infatti i Paesi che vi prenderanno parte.

Un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che da 10.000 visitatori, 120 espositori di cui 30 Paesi esteri, circa 50 tra conferenze e incontri, 300 relatori, circa 40 buyer da 8 Paesi europei, 120 operatori dell’offerta, 100 giornalisti accreditati.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+