Cassino / Minacce e lesioni a pubblico ufficiale, arrestato un diciottenne libico

Cassino / Minacce e lesioni a pubblico ufficiale, arrestato un diciottenne libico

CASSINO – “Una violenta lite in Corso della Repubblica”: è la segnalazione che giunta qualche minuto dopo la mezzanotte, sulla linea di emergenza 113 del Commissariato di Cassino. L’operatore immediatamente dirama la nota alle Volanti presenti sul territorio.
Giunti prontamente sul posto, gli agenti vengono aggrediti verbalmente e fisicamente – con calci e pugni – da un giovane, convolto nella lite. Bloccato, il violento, che rifiuta di declinare le generalità, viene accompagnato presso gli uffici di Polizia, per gli accertamenti di rito: è un diciottenne originario della Libia e residente nell’hinterland cassinate, con precedenti per reati contro la persona. Scatta l’arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale, minacce, rifiuto di fornire le generalità e lesioni.
Proseguono le indagini per accertare la dinamica dei fatti. I poliziotti feriti sono stati refertati presso il locale nosocomio.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+