Formia / Annullati 300mila euro di tributi e contributi a due imprenditori

Formia / Annullati 300mila euro di tributi e contributi a due imprenditori

FORMIA – L’avvocato Bruno Redivo, con studio legale al centro di Formia in zona Castellone, dopo aver analizzato attentamente centinaia e centinaia di documenti, su mandato di due imprenditori locali, è riuscito ad annullare quasi 300.000,00 euro di tributi e contributi. Dapprima con una sentenza di estremo rilievo dalla Commissione Tributaria Provinciale di Napoli, il professionista è riuscito a ridurre l’importo richiesto dall’Agenzia di Riscossione da 200mila a circa 2mila euro e successivamente, con due ulteriori sentenze ravvicinate emesse dal Tribunale Civile di Cassino, Sezione Lavoro, ad annullare integralmente tutte le pretese contributive dell’INPS per circa 50mila euro cadauna.

Avv. Bruno Redivo

Non è la prima volta che l’avvocato pontino ottiene tali risultati contro il Fisco. Quest’ultimo segue attivamente ormai da anni il settore del sovraindebitamento societario, nonché del contenzioso tributario e lavoristico annesso, prestando particolare attenzione alla legittimità delle pretese tributarie e contributive, valutandone spesso irregolarità di notificazione, termini violati, procedure non seguite nel rispetto di legge e molto altro ancora.

Da esperto in materia e abilitato come gestore dell’organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento, l’avvocato Redivo evidenzia quanto con la forte crisi che investe oggi molte attività commerciali, sia estremamente importante la procedura da sovraindebitamento conseguente alla cosiddetta “legge salva suicidi “ oltre ad una preventiva analisi della fondatezza delle pretese erariali in genere. Con elevatissima percentuale, infatti, le richieste del fisco risultano frequentemente errate, prescritte, ed irregolari.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+