Santi Cosma e Damiano / Simula una rapina per intascare 8mila euro: 44enne denunciato

Santi Cosma e Damiano / Simula una rapina per intascare 8mila euro: 44enne denunciato

SANTI COSMA E DAMIANO – L’obiettivo era truffare la sua assicurazione simulando una rapina compiuta ai suoi danni. E invece il 44 gesto-re di un impianto di distribuzione di carburanti in via Francesco Baracca, a Santi Cosma e Damiano, non ha fatto bene i conti con il fiuto investigativo dei Carabinieri della locale Stazione. Domenica mattina l’uomo, originario della provincia di Caserta, aveva denunciato di essere stato vittima, poco dopo le 6.30, di una rapina portata a termine da due uomini che – a suo dire – a bordo di una motocicletta di grossa cilindrata, una Kawasaki di color rosso, con il volto travisato dai caschi e sotto la minaccia di una pistola, gli avevano intimato di consegnare 8556 euro, il danaro in contanti altro non era che l’incasso degli ultimi giorni dell’impianto self service.

Il commerciante ai Carabinieri aveva detto anche che i due rapinatori erano fuggiti in direzione sud, con destinazione il ponte sul fiume Garigliano. Ai Carabinieri della Stazione di San Cosma e Damiano sono basta-te alcune ore per smentire questa versione dei fatti. E’ bastato visionare il contenuto del sistema di videosor-veglianza ubicato nei pressi del distributore per dimostrare che nella fascia oraria in cui si sarebbe consumata la rapina non c’era traccia di alcuna moto di grossa cilindrata, sia in ingresso che in uscita dall’impianto di via Francesco Baracca. L’esercente ha rinnovato ancora la sua versione sui fatti ma è bastato poco per crollare: si era inventato tutto per rivalersi sulla sua assicurazione. Da qui la denuncia a piede per simulazione di reato.

Saverio Forte

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+