Libri sulla sabbia, secondo appuntamento con Cristiana Astori

Libri sulla sabbia, secondo appuntamento con Cristiana Astori

MINTURNO – Prosegue la rassegna letteraria “Libri sulla sabbia”, organizzata dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”. Venerdì 22 giugno, alle ore 21, presso il Lido “Il Vascello” di Scauri sarà ospite la scrittrice Cristiana Astori, autrice del romanzo “Tutto quel buio” (Elliot). Il volume vede come protagonista Susanna Marino, laureata in cinema, già protagonista della “Trilogia dei colori” edita dal Giallo Mondadori. Peculiarità delle storie è la commistione tra realtà e fantasia: le pellicole scomparse di cui si narra sono tutte esistenti, e appartengono ai misteri della storia del cinema, anzi, le ricerche dell’autrice per la stesura dei romanzi in due casi (Un día en Lisboa e L’Autuomo) le hanno riportate alla luce. Modera l’incontro Giuseppe Mallozzi, giornalista “Il Messaggero” e critico cinematografico.

IL LIBRO. Susanna Marino, una studentessa squattrinata laureata in cinema, viene incaricata da un misterioso collezionista torinese di ritrovare una preziosa pellicola degli anni Venti, scomparsa durante l’occupazione nazista. Il regista è l’ungherese Károly Lajthay, il titolo “Drakula halála”. Si dice infatti che sia questo, e non il “Nosferatu” di Murnau, il primo film in cui compare il personaggio di Dracula di Bram Stoker; nessuno però è mai riuscito a trovarlo, o, se l’ha fatto, non l’ha potuto raccontare. La pellicola pare infatti maledetta, e una mano misteriosa uccide chiunque tenti di venirne in possesso. Una volta giunta a Budapest, Susanna dovrà muoversi in una città dalle atmosfere espressioniste, tra tetti acuminati e oscuri sotterranei, in mezzo a cacciatori di pellicole privi di scrupoli, poliziotti sospettosi e ambigui musicisti noise, lungo una pista di sangue che affonda le radici in un tragico passato. “Tutto quel buio” è il quarto volume della saga uscita sul Giallo Mondadori che ha per protagonista Susanna Marino, una vera e propria cacciatrice di pellicole scomparse e maledette.

L’AUTRICE. Cristiana Astori, di Torino, è scrittrice e traduttrice. Per il Giallo Mondadori ha pubblicato la trilogia sulla cacciatrice di pellicole scomparse Susanna Marino nei romanzi “Tutto quel nero”, “Tutto quel rosso” e “Tutto quel blu”. Nel 2013 sul Dylan Dog Color Fest n. 11 esce la sua storia “Per il verso sbagliato”. Ha tradotto autori come Jeffery Deaver, Douglas Preston, Richard Stark e il ciclo di Dexter di Jeff Lindsay che ha ispirato l’omonima serie tv. La sua antologia “Il Re dei topi e altre favole oscure” (Alacran, 2006) è il primo libro italiano a cui J. R. Lansdale abbia dedicato una frase di lancio.

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+