Formia / Finanziamenti Edilizia scolastica: è scontro tra Forza Italia e Fratelli d’Italia

Formia / Finanziamenti Edilizia scolastica: è scontro tra Forza Italia e Fratelli d’Italia

FORMIA – La politica è fatta dalla persone e quando i rapporti personali, prima che politici, s’incrinano le conseguenze sono palpabili anche nei comunicati stampa, più o meno importanti. L’annuncio del consigliere provinciale e comunale di Formia dei Fratelli d’Italia, Pasquale Cardillo Cupo, circa l’ok espresso l’altra mattina dalla commissione sull’edilizia scolastica (cui il penalista è presidente) per lo stanziamento di circa 10 milioni di euro che, provenienti dal Ministero dell’Istruzione, serviranno per la realizzazione di una serie di interventi attesi di manutenzione scolastica a favore degli edifici di proprietà della Provincia che necessitano di un immediato restyling. Tra questi ci sono gli istituti “Salvemini” e “Grassi” di Latina, il “Pacifici De Magistris” di Sezze, il “Teodosio Rossi” di Priverno, l’istituto omnicomprensivo “Fusco” di Castelforte, il “Pacinotti” di Fondi, il “Leon Battista Alberti” di Minturno, il “Fermi” di Gaeta e, per quanto riguarda Formia, il liceo classico “Vitruvio Pollione”, l’alberghiero “Angelo Celletti”, il tecnico commerciale “Filangieri” ed il liceo linguistico pedagogico “Marco Cicerone”.

All’indomani del compiacimento del presidente Cardillo Cupo ha fatto rumore, invece, la presa di posizione di una delle componenti più influenti esistenti all’interno della maggioranza consiliare del sindaco Paola Villa. Il gruppo “Ripartiamo con Voi” ha avuto molto a che fare da quando l’avvocato Cardillo Cupo è in politica e ha ricoperto ruoli di governo di primissimo piano. La sua vecchia denominazione era “Idea Domani” all’interno della cui lista civica Cardillo Cupo è stato eletto in consiglio comunale o è stato indicato, soprattutto nell’amministrazione di centro destra guidata dal 2008 al 2013 dal compianto Senatore Michele Forte, a ricoprire incarichi in Giunta. I rapporti, politici e personali, tra il penalista ed il patron di questa formazione, l’imprenditore della sanità privata Maurizio Costa, si sono irrimediabilmente interrotti prima dell’inizio della campagna elettorale della primavera 2018 quando le due parti intrapreso due strade diverse: Cardillo Cupo fu incoronato dal Senatore e segretario regionale di Forza Italia candidato sindaco (poi sconfitto al ballottaggio) di quasi l’intero centro destra – decisero di concorrere autonomamente l’ex parlamentare di Forza Italia Gianfranco Conte ed l’ex segretario e direttore generale del comune Mario Taglialatela – Maurizio Costa (che paradossalmente del Senatore di Fondi è un fidatissimo amico) decise di sostenere la vittoriosa candidatura a sindaco dell’antagonista di Cardillo Cupo, la professoressa di scienze alimentari Paola Villa. I nodi, in politica ed nella vita, vengono sempre al pettine e la componente di Costa, che nel comune di Formia tra i torrenti di Pontone (a ponente) e di Santa Croce (a levante) si chiama “Ripartiamo con voi” ha reso pan per focaccia al neo presidente della commissione sull’edilizia scolastica della Provincia.

Il suo siluro terra-aria l’ha lanciato per esprimere, insieme agli assessori ai Lavori Pubblici, Pasquale Forte, e alle Politiche Giovanili, Alessandra Lardo, “grande soddisfazione per l’assegnazione dei finanziamenti per gli interventi di manutenzione degli edifici scolastici provinciali”. La provocazione anti-Cardillo Cupo è palpabile quando si parla delle scuole di Formia di proprietà dell’amministrazione provinciale “ a dimostrazione dei rinvigoriti rapporti con l’Ente provinciale”… Il cronista a questo punto attendeva di leggere il nome dell’esponente formiano dei Fratelli d’Italia nella sua veste di presidente di commissione e, invece, la “lista della clinica” ringrazia, ai limiti dello sfottò municipalistico, il consigliere provinciale di Forza Italia di… Gaeta Luigi Coscione. E’ l’assessore all’urbanistica ombra della Giunta di Cosimino Mitrano che i quattro consiglieri comunali di Formia di “Ripartiamo con voi”, ora scesi a tre dopo la “cacciata” (o allontanamento volontario) della consigliera Martellucci, hanno contribuito ad rieleggere la scorsa primavera. E all’agente immobiliare Coscione – è l’apprezzata attività professionale che svolge con lusinghieri risultati da quando dal 2012 è consigliere comunale di maggioranza di Forza Italia a Gaeta – è stata espressa “la necessità dei lavori di manutenzione soprattutto per alcuni istituti del Comune di Formia, al fine di renderli più sicuri e accoglienti per i nostri ragazzi”.

Questa presa di posizione di “Ripartiamo con voi” qualche motivo di imbarazzo l’ha creato anche nel gruppo consiliare di Forza Italia al comune di Formia che non sopporta da tempo il doppiogiochismo politico di questa lista: civica nel comune guidato dal sindaco Paola Villa, diventa politica quando, oltrepassando il torrente Pontone a Vindicio, diventa politica nei rapporti con il sindaco di Gaeta Cosimino Mitrano e con i vertici, provinciali e regionali (quelli che contano), di Forza Italia. Questo malessere l’aveva esternato la capogruppo azzurra al comune di Forza Italia Eleonora Zangrillo nel recente vertice, presso l’hotel “Villa Irlanda” di Gaeta, dei quadri comprensoriali del partito del Senatore Fazzone: “Il nostro gruppo consiliare attende (va) una risposta ad una nostra interrogazione per la realizzazione di una scala nella frazione di Maranola – aveva tuonato la Zangrillo – e poi chi avrebbe dovito darcela (l’assessore ai Lavori Pubblici della Giunta Villa) è presente nei nostri incontri politici”. Quando la politica dei due forni è causa di un’acuta forma di emicrania.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+