Gaeta / Nave “Signora del Vento”, stanziato finanziamento per il recupero

Gaeta / Nave “Signora del Vento”, stanziato finanziamento per il recupero

GAETA – Una promessa mantenuta. Tornerà ben presto a salpare “La Signora del Vento”, la nave scuola e addestramento dell’istituto nautico “Giovanni Caboto” vittima di un grave incidente nella notte tra il 9 ed il 10 novembre scorsi provocato dal mare in tempesta e dal forte vento di scirocco. Il Ministero della Pubblica Istruzione ha emesso un primo decreto che prevede lo stanziamento di un primo finanziamento di 850mila euro che servirà all’istituto nautico “Giovanni Caboto” di Gaeta per sostenere economicamente il recupero del veliero che, secondo in Italia per grandezza solo dopo l’”Amerigo Vespucci”, aveva riportato la rottura di due alberi e, finito alla deriva, si era adagiato ad una quindicina di metri di profondità in località “Conca” davanti i cantieri navali Italcraft.

Il finanziamento del Ministero è stato concesso grazie alla laboriosa attività di mediazione della dirigente scolastica dell’istituto nautico “Giovanni Caboto”, la professoressa Maria Rosa Valente, che ha mantenuto così fede alla promessa fatta subito l’incidente di metà novembre circa il pieno recupero, anche dal punto di vista didattico e funzionale, del veliero, attualmente di stanza presso il porto di Civitavecchia. La concessione del finanziamento servirà anche per ripianare i rapporti debitori maturati dall’istituto nautico con i fornitori ed il personale esterno del veliero per il cui riutilizzo è stato pubblicato un bando per un raccogliere le manifestazioni di interesse dei cantieri navali disponibili ad effettuare di ripristino.

Ad affiancare la preside Valente è stato anche il deputato locale Raffaele Trano del Movimento Cinque Stelle che ha intensificato i contatti con il nuovo staff del Ministero dell’Istruzione Lucia Azzolina per pianificare finanziamenti e organizzare il futuro dell’attività della nave. “L’arrivo dei finanziamenti è una splendida notizia per il corpo docente, per gli alunni e le loro famiglie – ha commentato la dirigente scolastica Valente – L’istituto nautico rappresenta uno dei tratti distintivi di Gaeta, è un orgoglio di tutti. Le progettualità e le problematiche dell’istruzione in provincia di Latina sono state poste all’attenzione della ministra Lucia Azzolina e del suo predecessore Fioramonti fin dal loro insediamento. Non solo Gaeta, ma anche Sabaudia, dove, la Ministra è intervenuta direttamente mettendo a disposizione cospicui fondi ministeriali.

Il desiderio dei ragazzi, della comunità del “Caboto” e dei tanti Istituti Nautici che hanno già inviato i propri allievi a formarsi sulla nostra nave – ha concluso la preside Valente – è quello di poter vedere la “Signora del Vento” ritornare al più presto a navigare i nostri mari per orientare e formare i giovani al lavoro sul mare, per continuare ad essere segno di quella tradizione di naviganti che da Gaeta sono arrivati ai confini del mondo conosciuto come Giovanni Caboto ed Enrico Tonti, e i tanti comandanti che hanno scritto le storie del nostro mare”.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+