Latina, Trano: occorre indagare su voto di scambio in terra pontina

Latina, Trano: occorre indagare su voto di scambio in terra pontina

LATINA – Riportiamo l’intervento di oggi presso la Camera dei deputati dell’on. Raffaele Trano, a seguito dell’audizione del pentito Agostino Riccardo che, durante il processo Alba Pontina ha accusato diversi politici della provincia di Latina, tutti legati al centro – destra, di rapporti con la criminalità organizzata. “E’ un momento assai imbarazzante questo per me, per i cittadini della provincia di Latina e per i suoi rappresentanti politici. Le indiscrezioni giornalistiche che volevano un coinvolgimento di una larga fetta di politici del centrodestra in operazioni di compravendita di voti ed altri servizi elettorali collaterali trovano ora ulteriore conferma nelle dichiarazioni dei pentiti”. Cosi’ Raffaele Trano, deputato M5s e’ intervenuto oggi in Aula per commentare i risvolti dell’udienza di ieri del processo “Alba Pontina”. “Nessuno vuole sostituirsi ai magistrati, e non siamo neppure al primo grado di giudizio. Dobbiamo pero’ fare i conti con un tessuto sociale dove pacchetti di voti danzano da un politico all’altro grazie alla collaborazione di una mafia autoctona, tutta pontina; Dove ci sono i ponti verso il malaffare, e’ evidente che ci sono anche pontieri che si vestono da Stato e si sostituiscono allo Stato, nelle sue forme e nelle sue propaggini amministrative” afferma. Trano ha sollecitato un intervento del presidente della commissione Antimafia Nicola Morra ed ha ricordato il suo odg gia’ accolto dal governo Conte I in favore del potenziamento della magistratura nelle aree ad alta densita’ mafiosa.”

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+