Itri / Successo per “Puliamo il Mondo”

Itri / Successo per “Puliamo il Mondo”

ITRI – Il Comune di Itri dimostra sempre maggiore attenzione al rispetto ed alla tutela dell’ambiente, così dopo l’iniziativa “No Plastic – LiberAmi dalla Plastica”, l’Amministrazione guidata dal Sindaco Fargiorgio ha aderito alla campagna “Puliamo il Mondo” promossa da Legambiente.

Un percorso, quello del rispetto dell’ambiente, che sta portando il comune aurunco a diventare un modello da seguire, come è stato scritto sulla pagina social di Ambiente Mare Italia, dopo la consegna a tutti gli alunni della borraccia “Salva Mare”.

L’iniziativa Puliamo il Mondo, nata in Australia, alla quale ha aderito il Comune di Itri, ha visto la partecipazione di Legambiente Circolo Verde Azzurro Sud Pontino, del Parco Regionale dei Monti Aurunci che hanno collaborato all’organizzazione dell’evento, la De Vizia società che si è occupa della raccolta dei rifiuti raccolti dai ragazzi, mentre la sicurezza è stata garantita dai volontari della Protezione Civile e da una pattuglia della Polizia Locale.

I giovani studenti, dell’Istituto Comprensivo di Itri, accompagnati dalle maestre e da alcuni genitori che hanno dimostrato grande sensibilità verso l’ambiente, hanno raccolto circa venticinque buste di rifiuti, in poco meno di un chilometro e mezzo di strada, una quantità di rifiuti che fa riflettere su come ci sia ancora tanto da fare per creare una cultura del rispetto dell’ambiente.

“Le nostre iniziative ecologiche coinvolgono sempre gli alunni delle scuole, soprattutto i più piccoli, perche vogliamo far crescere in loro una maggiore consapevolezza verso l’ambiente – spiega il Sindaco Fargiorgio – loro sono i cittadini del futuro, ed attraverso questi piccoli gesti, cerchiamo di far crescere in loro una cultura verso il rispetto del mondo che ci circonda”

Presenti all’evento anche alcuni delegati italiani e stranieri dell’Associazione EXPLORA – Generation Europe che hanno partecipato attivamente, collaborando nella raccolta dei rifiuti.

 

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+