Primo Intervento, Alessio D’Amato tranquillizza: “Nessuna chiusura dei Ppi”

Primo Intervento, Alessio D’Amato tranquillizza: “Nessuna chiusura dei Ppi”

SUD PONTINO – Dopo le numerose manifestazioni e sit-in di protesta, contro la chiusura dei Punti di Primo Intervento, che hanno interessato le città di Gaeta e Minturno, l’assessore alla Sanità e all’Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato ha dichiarato che non ci sarà nessuna chiusura dei Ppi e che “continueranno regolarmente a erogare i servizi di assistenza territoriale”. D’Amato ha anche preannunciato un incontro con i sindaci del territorio che si terrà nella sede della Regione Lazio il prossimo 5 settembre.

L’allarme di una possibile chiusura dei Punti di Primo Intervento, entro il prossimo 31 dicembre, si è alzato in seguito al decreto ministeriale n.70 nell’ambito del piano di riorganizzazione, riqualificazione e sviluppo del servizio sanitario regionale 2019-2020. Tra gli ultimi interventi contro la chiusura dei centri, troviamo quello del sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano che ha anche auspicato un potenziamento dell’ospedale Dono Svizzero, dato che, se venissero chiusi i centri di primo intervento di Gaeta e Minturno, i 20mila accessi all’anno graverebbero tutti sul nosocomio formiano.

 

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+