Formia / Il sindaco Villa incontra i comuni costieri campani di Sessa Aurunca e Cellole

Formia / Il sindaco Villa incontra i comuni costieri campani di Sessa Aurunca e Cellole

FORMIA – L’attività sulle acque del nostro Golfo deve essere chiara, veritiera senza nascondere la testa sotto la sabbia. Per tale motivazione l’ attenzione alla qualità del mare nel Golfo di Gaeta si amplia con la condivisione delle problematiche di inquinamento con i Comuni costieri campani di Sessa Aurunca e Cellole.

Ieri mattina il Sindaco di Formia Paola Villa e il delegato al Ciclo dell’acqua ing. Orlando Giovannone, hanno incontrato il vice sindaco del Comune di Cellole, Giovanni Iovino, l’assessore al turismo di Sessa Aurunca, Tommasina Casale, il delegato del Comune di Cellole, Umberto Sarno, e il Presidente del Consorzio albergatori e balneari di Cellole e Sessa Aurunca.

Sviluppo sostenibile, qualità dell’ambiente e partecipazione attiva di tutti gli amministratori e cittadini dei comuni costieri campani e laziali del golfo di Gaeta sono punti fondamentali per garantire la qualità e il futuro del nostro mare.

Le preoccupazioni generate dalle fioriture algali e da alcune scie di schiuma notate nel golfo di Gaeta, sono stati alcuni tra i temi trattati nel proficuo e cordiale incontro di oggi.

Le cause di questi fenomeni, in prima analisi sono addebitabili alla presenza di azoto e fosfato presenti in mare provenienti da scarichi agricoli e industriali nei fiumi Volturno e Garigliano e dagli innumerevoli torrenti o piccoli fiumi costieri, dalle attività portuali e della pescicoltura oltre che da scarichi abusivi in mare.

L’impegno comune è quello di incrementare le azioni di bonifica controllo sia su privati che sui gestori delle linee di scarico e degli impianti di depurazione.

I Comuni campani diretti gestori delle fognature e impianti di depurazione, a breve amplieranno il numero degli abitanti collegati al sistema di depurazione con nuove condotte e nuovi impianti di depurazione .

Mentre da parte laziale l’intero ciclo, dalle sorgenti, alle reti idriche, alle reti fognarie e di depurazione sono gestite dalla società Acqualatina per cui il Sindaco di Formia ha inviato nei giorni scorsi alla stessa società, delle richieste circa l’efficienza dell’impianto di depurazione ricadente nel comune e dei suoi sistemi di scarico delle acque depurate compreso la condotta sottomarina tra i comuni di Formia e Minturno.

Altresi, PaolaVilla, che fin dal momento del suo insediamento ha iniziato controlli su fiumi e torrenti costieri, si è impegnata ad incrementare tali verifiche per i prossimi mesi estivi insieme alla Guardia Costiera di Formia e al Comando dei Vigili Urbani.

Durante l’incontro si è sottolineata l’importanza di avere dati certi e scientificamente attendibili, perché si possa affrontare seriamente la problematica assumendosi anche la responsabilità di azioni forti e condivise con i cittadini. L’incontro si è concluso fissando fin da oggi un’ulteriore appuntamento per un contributo comune alla salvaguardia del nostro mare.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+