Gaeta / Giro di squillo, arrestato colonnello della Guardia di Finanza

Gaeta / Giro di squillo, arrestato colonnello della Guardia di Finanza

GAETA – Sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Per questi reati è finito agli arresti domiciliari Alessio Costagliola, originario di Gaeta, tenente colonnello della Guardia di Finanza di Bologna. L’ufficiale delle Fiamme Gialle, addetto al II Gruppo felsineo, è indagato in un’inchiesta del pm Flavio Lazzarini che ha coordinato il lavoro dei finanzieri del Nucleo di polizia economica finanziaria bolognese. Il gip Alberto Gamberini ha accolto la richiesta e disposto gli arresti domiciliari nella casa di Gaeta del colonnello.

Secondo quanto pubblicato dal Resto del Carlino e confermato da ambienti investigativi il tenente colonnello avrebbe avuto un ruolo in un giro di prostituzione nel suo alloggio privato di Bologna, in cui erano coinvolte ragazze sudamericane. Non in locali riferibili alla Guardia di Finanza. “È un’indagine ancora in corso, sotto l’egida della Procura”, ha spiegato all’Ansa il generale Luca Cervi, comandante provinciale di Bologna. Costagliola è stato sospeso dal servizio, procedura automatica in questi casi, e si trova attualmente agli arresti domiciliari a Gaeta.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+