Fondi / Criticità sulla SR 637, il sindaco De Meo scrive alla Regione e all’Astral

Fondi / Criticità sulla SR 637, il sindaco De Meo scrive alla Regione e all’Astral


FONDI – Il Comune di Fondi si associa alla segnalazione trasmessa dal Comune di Lenola alla Regione Lazio in merito alle annose criticità del tratto Lenola-Fondi della Strada Regionale 637 di Frosinone e Gaeta. A tal riguardo il Sindaco Salvatore De Meo ha trasmesso nei giorni scorsi una specifica nota all’attenzione del Presidente della Regione Nicola Zingaretti, nonché all’Area regionale Reti Infrastrutturali e all’ASTRAL.

«Questo territorio – si legge nella missiva – è già sfavorito da infrastrutture viarie inadeguate, che penalizzano la vita quotidiana dei cittadini, nonché degli operatori commerciali ed economici e dei turisti. A ciò si aggiunge il pessimo stato in cui versano le predette arterie, e in particolare il tratto Lenola-Fondi della S.R. 637, che sono causa di incidenti anche mortali. Anni di incuria hanno determinato una situazione tale che si rende indispensabile dover affrontare le problematiche della sicurezza stradale in maniera sistematica, con interventi di rifacimento del manto d’usura con materiali che salvaguardino la percorribilità in caso di pioggia, neve o ghiaccio, nonché con la sostituzione dei guard-rail danneggiati e il rifacimento della segnaletica orizzontale. I predetti interventi sono imprescindibili per tutelare le esigenze di sicurezza degli automobilisti che quotidianamente vi transitano».

Il Sindaco di Fondi ha chiesto di agire immediatamente, ciascuno per quanto di propria competenza, affinché sia effettuato un intervento risolutivo sull’arteria a salvaguardia della pubblica incolumità. De Meo ha altresì rappresentato che il Comune di Fondi si rende disponibile ad essere attivamente partecipe di azioni collegiali con i Comuni di Campodimele, Castro dei Volsci, Ceccano, Frosinone, Lenola, Pastena, Pico e Vallecorsa per rivendicare la necessità e l’urgenza del suddetto intervento, a tutela di tutte le comunità interessate.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+