Ventotene / Parte il progetto di mobilità sostenibile sull’isola

Ventotene / Parte il progetto di mobilità sostenibile sull’isola

VENTOTENE – La seconda isola pontina, culla del federalismo europeo, è diventata un apprezzato laboratorio per la mobilità sostenibile. Ne è assoluto promotore e protagonista “VentoteneMia”, l’associazione di promozione turistica attiva sui principali canali social (Instagram e face book) che, diretta dall’infaticabile e innovativo imprenditore isolano Daniele Coraggio, ha avviato una mirata partnership con “Estrema Birò”, un’azienda leader nel settore delle city car elettriche, già attiva in più di 30 centri storici e città italiane e in 20 capitali europee e nella lontana Tokio.

Daniele Coraggio
Daniele Coraggio

Si tratta di un progetto ambizioso che – come evidenzia Daniele Coraggio – mette al centro una nuova filosofia di trasporto isolano, lo sharing, così come già avviene a Roma, Milano e altre grandi città. Dunque anche a Ventotene sarà possibile usufruire di un servizio innovativo, ecologico e sostenibile. Basterà registrarsi sul sito “Birò”, abbinare un metodo di pagamento elettronico e, in pochi minuti, turisti ed isolani saranno “connessi” e pronti ad utilizzare il nuovo servizio che ha suscitato grande interesse per le agenzie immobiliare e le strutture alberghiere del centro storico e della “periferia”.

Il turista e i residenti, una volta connessi al mondo “Birò’” potranno utilizzare le auto in tutte le città italiane ed europee coperte dal servizio. Questo progetto, che nutre la legittima ambizione di portare nuova linfa all’immagine turistica dell’isola, è molto bene illustrato nella guida turistica di “Ventotenemia”, distribuita gratuitamente sulle navi e sugli aliscafi della Laziomar (durante l’intera estate) e presso le princiali attività commerciali isolane.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+