Gaeta / I fuochi pirotecnici di Sant’Erasmo sparati da zattere galleggianti

Gaeta / I fuochi pirotecnici di Sant’Erasmo sparati da zattere galleggianti

GAETA – A meno di un mese dall’inizio dei festeggiamenti 2017 in onore dei Santi Erasmo e Marciano Patroni di Gaeta e dell’ Arcidiocesi continua e si intensifica l’ attività del Comitato Organizzatore. Quest’ultimo è impegnato nella raccolta fondi per il sostegno delle iniziative programmate ma anche nel promuovere possibili migliorie volte e a rilanciare ulteriormente l’ evento e rendendolo maggiormente fruibile alla cittadinanza e ai tantissimi ospiti. Per questa edizione da segnalare il ritorno delle tradizionali bancarelle sul lungomare Caboto, a partire dal monumento a Caboto. Lo stesso Comitato inoltre, con sensibilità e venendo incontro alle criticità relative ai parcheggi, manifestatesi gli anni scorsi, ha deciso per i tradizionali fuochi pirotecnici di avvalersi di zattere galleggianti in maniera tale da non spararli da terra cosa che avrebbe costretto ad inibire il tratto di lungomare al traffico ed alla sosta all’ altezza del Santuario della SS Annunziata. Per quanto riguarda i riti religiosi il 1 giugno in cattedrale oltre ai fiori ed ai ceri offerti ai Santi Patroni dal Sindaco della città Cosmo Mitrano, ecco che viene riproposta da quest’anno una tradizione, quella dell’ offerta dell’ olio per la lampada votiva ai Santi Patroni da parte di uno dei sindaci del comprensorio. Quest’ anno sarà la volta del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli. Il tutto alla presenza delle autorità civili e militari e dell’ Arcivescovo. E sempre quest’ anno c’ è la novità del Solenne Pontificale programmato il 2 giugno però al rientro della Processione. Il 3 giugno invece la Santa Messa di Ringraziamento presieduta dal Parroco della Cattedrale Mons. Giuseppe Sparagna con il canto finale del “Te Deum”. Ma queste rappresentano solo alcune anticipazioni di un sostanzioso programma di eventi civili e religiosi ormai definitosi nei particolari. L’ invito rivolto dal Parroco e dal Comitato Organizzatore dei Festeggiamenti è rivolto a tutti per la donazione di un contributo utile alla copertura delle spese necessarie per la manifestazione. A tal fine si comunica che il personale incaricato munito di tesserino identificativo sta girando per le abitazioni e gli esercizi commerciali. E sempre a tal fine tal fine viene predisposto il sabato pomeriggio un apposito banchetto in Piazza della Libertà nei pressi del teatro Ariston. Ma si può partecipare anche inviando offerte a Banca Popolare di Fondi – C/c Comitato Festeggiamenti SS. Erasmo e Marciano VV.MM. IBAN: IT 53Z0529673990DR0100002252 e Paypal: santipatronigaeta@gmail.com. E’ inoltre possibile aderire alla sottoscrizione a premi, altra iniziativa organizzata dal Comitato, che profondendo impegno e passione sta operando per dare lustro ed elevare anno dopo anno gli stessi Festeggiamenti.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+