Minturno / Il consiglio comunale approva il regolamento per l’accesso civico

Minturno / Il consiglio comunale approva il regolamento per l’accesso civico

MINTURNO – Il Coordinatore del Partito Democratico di Minturno, Francesco Paolo Esposito, e il capogruppo del Partito Democratico di Minturno, Matteo Marcaccio, esprimono soddisfazione per l’approvazione in consiglio comunale del regolamento per l’accesso civico e per l’accesso civico generalizzato.

“Il Comune di Minturno – dichiarano i due consiglieri comunali – diventerà una vera e propria casa di vetro, così si è espresso il sindaco Stefanelli. Il merito va al Consiglio Comunale, che su proposta del Partito Democratico, ha approvato all’unanimità il regolamento per l’accesso civico e l’accesso civico generalizzato. Concretizzare per la prima volta la possibilità da parte dei cittadini di presenziare al lavoro delle commissioni consiliari, trasmettere, in streaming i consigli comunali, il coinvolgimento delle associazioni civiche e di categoria sulla scelta amministrativa, rappresentano la cifra ed il segnale che questa amministrazione dà alla trasparenza.

Finalmente ogni cittadino potrà conoscere tutti gli atti e le informazioni della Pubblica amministrazione. Una nuova forma di accesso civico ai dati e documenti pubblici, ora è possibile: venire a conoscenza dei criteri di valutazione presi in considerazione in un appalto o in un concorso ,anche se non si è partecipato; di leggere in chiaro finanziamenti concessi dal Comune leggere a quanto ammontano le indennità degli amministratori e gli stipendi dei dirigenti. Sarà semplice anche richiedere qualsiasi informazione: basterà indirizzare la richiesta ,anche attraverso via telematica, all’ufficio competente,senza neanche dover porre alcuna motivazione. L’ufficio dovrà rispondere entro trenta giorni.

Il Partito Democratico farà tutto il dovuto per rendere il Comune di Minturno trasparente, accessibile, equanime, solidale: un comune a misura di cittadino. Questo è un altro tassello del nostro progetto”.

 

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+