Fondi / Il M5S dice No alla riforma costituzionale e promuove una raccolta firme contro il referendum

Fondi / Il M5S dice No alla riforma costituzionale e promuove una raccolta firme contro il referendum

FONDI – Gli attivisti del Movimento 5 Stelle, appartenenti ai due Meetup locali, unitamente, annunciano che è cominciata la campagna elettorale sul referendum per la “riforma” della Costituzione:

Noi del Movimento 5 Stelle votiamo “NO” per 10 buoni motivi:

1. Supera il bicameralismo? “NO”, lo rende più confuso e crea conflitti di competenza tra stato e regioni, tra camera e nuovo senato.

2. Produce semplificazione? “NO”, moltiplica fino a 10 i procedimenti legislativi e incrementa la confusione.

3. Diminuisce i costi della politica? “NO”, i costi del Senato sono ridotti solo di un quinto e se il problema sono i costi perché non dimezzare i deputati della camera?

4. E’ una riforma innovativa? “NO”, conserva e rafforza il potere centrale a danno delle autonomie, private di mezzi finanziari.

5. Ampia la partecipazione diretta da parte dei cittadini? “NO”, triplica da 50.000 a 150.000 le firme per i disegni di legge di iniziativa popolare.

6. E’ una riforma chiara e comprensibile? “NO”, e scritta in modo da non essere compresa.

7. E’ una riforma legittima? “NO”, perché e stata prodotta da un parlamento eletto con una legge elettorale (Porcellum) dichiarata incostituzionale.

8. E’ frutto della volontà autonoma del parlamento? “NO”, perché e stata scritta sotto dettatura del governo.

9. Garantisce la sovranità popolare? “NO”, perché insieme alla nuova legge elettorale (Italicum) già approvata espropria la sovranità al popolo e la consegna a una minoranza parlamentare che solo grazie al premio di maggioranza si impossessa di tutti i poteri.

10. Garantisce l’equilibrio tra i poteri costituzionali? “NO”, perché mette gli organi di garanzia (Presidente della Repubblica e della Corta costituzionale) in mano alla falsa maggioranza prodotta dal premio.

Invitiamo tutti i cittadini a raggiungerci domenica 15 Maggio 2016 dalle 09.30 alle 20.30 presso il nostro Gazebo in Piazza Matteotti (adiacente il Castello Baronale) muniti di documento per la raccolta firme necessarie alla validità del Referendum.

Le altre date saranno comunicate tramite il nostro gruppo Facebook.”

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+