Formia / Archeologia, la città sotto i riflettori del TG2

Formia / Archeologia, la città sotto i riflettori del TG2

FORMIA – “Le testimonianze storiche, gli scorci caratteristici, i reperti archeologici e le meraviglie della costa. Tutto il meglio di Formia trasmesso in prima serata sulla seconda rete nazionale. Il turismo passa anche da qui”. L’Assessore Eleonora Zangrillo commenta così il servizio interamente dedicato alla città andato in onda ieri sera durante il Tg2 delle 20.30.

“Dalla torre ai vicoli di Castellone, dal Cancello al Cisternone, dal Mausoleo di Cicerone all’area archeologica di Gianola. I beni inquadrati dalle telecamere del Tg2 – spiega il Vicesindaco con delega al Turismo – sono lo spartito su cui l’Amministrazione lavora da tempo. L’obiettivo è inserire Formia nella rete turistica nazionale e internazionale. Le condizioni ci sono. Non c’è visitatore che non resti abbagliato dallo splendore del Cisternone, o incantato dagli scorci marini del monte di Gianola dove, grazie agli scavi promossi dalla Soprintendenza in collaborazione col Parco Riviera di Ulisse, sta sorgendo un complesso archeologico di straordinario interesse.

Tutto questo, aggiunto alla bellezza dei nostri centri storici, alle spiagge, al turismo sportivo e alla valorizzazione dell’infinito patrimonio naturalistico e paesaggistico offerto dai Monti Aurunci, garantisce contenuti ad un’offerta turistica che, anche grazie all’attivismo degli operatori, deve saper imporsi stabilmente sul mercato. Con tutta la passione e professionalità che il sistema è in grado di mettere in campo”.

Le bellezze storiche e lo straordinario patrimonio archeologico di Formia protagonisti del servizio trasmesso dal Tg2 nell’edizione delle 20.30 di ieri domenica 13 settembre.“Il turismo passa anche da qui” – commenta l’Assessore Eleonora Zangrillo -. Dalla torre ai vicoli di Castellone, dal Cancello al Cisternone, dal Mausoleo di Cicerone all’area archeologica di Gianola. I beni inquadrati dalle telecamere del Tg2 sono lo spartito su cui l’Amministrazione lavora da tempo per inserire Formia nella rete turistica nazionale e internazionale. Le condizioni ci sono. Non c’è visitatore che non resti abbagliato dallo splendore del Cisternone, o incantato dagli scorci marini del monte di Gianola dove, grazie agli scavi promossi dalla Soprintendenza in collaborazione col Parco Riviera di Ulisse, sta sorgendo un complesso archeologico di straordinario interesse. Tutto questo, aggiunto alla bellezza dei nostri centri storici, alle spiagge, al turismo sportivo e alla valorizzazione dell’infinito patrimonio naturalistico e paesaggistico offerto dai Monti Aurunci, garantisce contenuti ad un’offerta turistica che, anche grazie all’attivismo degli operatori, deve saper imporsi stabilmente sul mercato. Con tutta la passione e professionalità che il sistema è in grado di mettere in campo”.

Posted by Comune di Formia on Lunedì 14 settembre 2015

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+