Formia / Futura gestione della sosta a pagamento, discussione in consiglio comunale (video)

Formia / Futura gestione della sosta a pagamento, discussione in consiglio comunale (video)

FORMIA – La ripresa dell’attività amministrativa al Comune di Formia sarà suggellata venerdì dalla conferenza dei capigruppo chiamata a convocare la prossima seduta del consiglio comunale, la cui valenza è molto attesa non tanto per l’approvazione del bilancio consolidato (la somma dei documenti contabili del comune, della sua municipalizzata Formia Rifiuti Zero e del Consorzio di sviluppo industriale del sud pontino) quanto per l’orientamento politico che dovrà manifestare la maggioranza consiliare sulla futura gestione della sosta a pagamento. Che bisogna fare in fretta lo auspica il capogruppo della Lega, Antonio Di Rocco, convinto che la città e i cittadini debbano sapere cosa dovrebbe succederà il 1 ottobre all’indomani della scadenza della seconda proroga concessa dall’ex commissario prefettizio Maurizio Valiante all’attuale concessionario, la Sis di Perugia.

La richiesta della Lega s’inquadra in un tentativo di evitare la stessa situazione caotica a fine giugno quando gli automobilisti furono costretti ad estenuanti file per rinnovare i rispettivi abbonamenti sul filo di lana per non incappare nelle sanzioni amministrative degli stessi ausiliari del traffico. Di Rocco chiede al sindaco di far conoscere l’orientamento dell’amministrazione formiana alla luce della proposta avanzata dal capogruppo del Pd, Claudio Marciano, di affidare in house il servizio alla municipalizzata Formia Rifiuti zero in attesa, addirittura, di creare un’azienda ad hoc. Le maestranze e i sindacati sono sempre più preoccupati per assicurare il mantenimento degli attuali livelli occupazionali e, pertanto, Di Rocco, sollecita tempi breve e risposte trasparenti

INTERVISTA Antonio Di Rocco, capogruppo Lega Comune di Formia

___
“La futura gestione della sosta a pagamento a Formia? Una querelle? Macchè, è un’invenzione ad arte di voi giornalisti”. E’ la risposta fornita nella parte iniziale di un’intervista concessa dalla sindaca Paola Villa dopo le polemiche di questi giorni, sollevate da più parti politiche e dalle forze sindacali, sulla futura natura, pubblica o ancora privatistica, di uno dei servizi più importanti della città. Facendo ricorso ad un sorriso, che sfiora l’ironia, la professoressa Villa sostiene chiaramente che “non c’è nessun problema e la maggioranza è unita più che mai”. Conferma che l’orientamento contenuto nel programma elettorale è quello di concedere la gestione del servizio in house (alla Formia rifiuti zero) ma ammette che nella maggioranza esiste un dibattito che non ha portato sinora ad alcuna decisione: “Con dovizia di particolari abbiamo raccolto alcuni dati – aggiunge – e avanzato alcune soluzioni. Ora la parte politica deve fare una sintesi ed adottare un orientamento definitivo”.

Su quale tipo di orientamento la sindaco di Formia dopo 2’32” di intervista si conferma essere, nonostante le insistenze del cronista, ermeticamente abbottonata: “La maggioranza, dopo un confronto interno, elaborerà un indirizzo politico che porterà all’attenzione del consiglio comunale. Non lo posso anticipare perché sarebbe una grave scorrettezza… nei confronti dell’assemblea”. La sindaca Villa è sicura che il 1 ottobre non finirà il mondo, “non cambierà niente”. Paola Villa annuncia che la sua amministrazione è interessata a concedere una proroga di “tre-quattro mesi” al concessionario…perché “ci vuole il tempo necessario per approntare un bando…”. Ma se è vero che la volontà politica della nuova maggioranza è quella di affidare il servizio in house alla Formia rifiuti zero non basterebbe una semplice modifica dello Statuto della municipalizzata da approvare prima in consiglio comunale per essere poi ratificata da un notaio? E se l’attuale concessionario non dovesse accettare di svolgere in servizio grazie ad una terza proroga in itinere? La risposta della sindaco di Formia è tutto un programma: “Vedremo, vedremo…”!

Intervista al sindaco Paola Villa

Usa Facebook per lasciare un commento

commenti

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+