Aquino

Aquino / Cavalcavia ferroviario dell’Aeroporto, al via i lavori di ripristino

Aquino Attualità

AQUINO – Il 6 giugno prenderanno il via i lavori di ripristino della regolarità della sede stradale del Cavalcavia ferroviario sito in località Torre San Gregorio nei pressi dell’Aeroporto di Aquino. La notizia ufficiale arriva dal Comune della Città di San Tommaso che, nei giorni scorsi, ha ricevuto una nota di conferma da RFI (Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) nella quale, oltre a comunicare l’avvenuta emissione del contratto applicativo con le imprese esecutrici, si indica la data di inizio dell’intervento, che ammonta a circa 70.000,oo euro e la durata presunta dello stesso che è stata stimata, salvo complicazioni, in 35 giorni.

L’Ufficio Tecnico Comunale, per il tramite del Responsabile Di Raimo ha già provveduto ad emettere l’apposita ordinanza di chiusura del tratto stradale interessato, in virtù della quale l’accesso ad Aquino dalla Casilina è consentito solo percorrendo Via Roma attraverso il sottopassaggio ferroviario. Una splendida notizia, attesa da lunghissimo tempo, che farà gioire tutti i cittadini. Una grandissima vittoria della linea che l’amministrazione Mazzaroppi, in merito a questa annosa vicenda, ha assunto fin dal primo giorno del suo insediamento. Una problematica molto seria, ereditata a causa di errori del passato che, come accaduto anche per il sottopasso, si avvia verso la definitiva risoluzione.

Un iter complesso che a tratti ha assunto anche toni aspri – dichiara il Sindaco Libero Mazzaroppi – che oggi, grazie alle ragioni che abbiamo sempre difeso, volge al termine. Le prime note di contestazione alle Ferrovie risalgono addirittura al febbraio del 2014. Abbiamo vinto le resistenze iniziali dell’Ente con la forza della ragione e con la giustezza delle nostre tesi ma vogliamo condividere questo successo con i cittadini che hanno subito il disagio in questi anni, ma che – ora lo possiamo dire – riavranno l’opera “nuova di zecca” senza l’esborso di un solo centesimo a loro carico. Devo dire grazie – continua il Sindaco Libero Mazzaroppi – alla collaborazione costante che il delegato all’Urbanistica Avv. Carlo Risi ha fornito nella gestione amministrativa dell’intera vicenda.

Orgogliosamente, a nome dell’amministrazione, posso affermare che l’ennesimo danno, ereditato dal passato, perpetrato contro i cittadini presto verrà cancellato. Anche per il cavalcavia, teatro di numerosi incidenti, così come per il sottopassaggio ferroviario, avevamo preso un impegno che, oggi, rispettiamo. Non è sempre facile ma con la correttezza, la tenacia, la passione e l’intelligenza, si possono fare grandi cose.