emilio maggiacomo

Omicidio nella zona rossa a Fondi: arresto non convalidato ma il pakistano resta in carcere

Omicidio nella zona rossa a Fondi: arresto non convalidato ma il pakistano resta in carcere

FONDI – Resta in carcere il pakistano di 44 anni ritenuto il responsabile dell’aggressione che lunedì mattina ha provocato la morte di Emilio Maggiacomo, il contadino di 69 anni ucciso in maniera davvero efferata – e lo ha confermato la lunghissima autopsia svolta mercoledì pomeriggio presso il cimitero di Fondi dal medico legale Alessandro Mariani […]

Omicidio in zona rossa a Fondi, il pakistano durante l’interrogatorio: “Non l’ho ucciso io”

Omicidio in zona rossa a Fondi, il pakistano durante l’interrogatorio: “Non l’ho ucciso io”

FONDI – Traumi contusivi multipli, soprattutto al torace e al cranio, ed una copiosa emorragia interna. Così è morto Emilio Maggiacomo, il bracciante agricolo di 69 anni che lunedì mattina è stato ucciso, in maniera davvero feroce, all’interno del proprio podere in via Molelle, in contrada San Raffaele, una zona molto impervia ai confini dei […]

Omicidio nella zona rossa a Fondi: domani l’interrogatorio di garanzia

Omicidio nella zona rossa a Fondi: domani l’interrogatorio di garanzia

FONDI – Un rebus. Per gli agenti del commissariato di Polizia di Fondi e per i Carabinieri della locale tenenza ci sono ancora diversi interrogativi che attendono una risposta in ordine all’aggressione mortale di cui è rimasto vittima lunedì mattina Emilio Maggiacomo, l’uomo di 69 anni che ha perso la vita all’interno del proprio podere […]

Fondi / Aggredito e ucciso un 69enne in piena zona rossa: arrestato un pakistano

Fondi / Aggredito e ucciso un 69enne in piena zona rossa: arrestato un pakistano

FONDI – Tra i due non correva buon sangue da tempo e pare per esclusivi motivi economici per un prestito non restituito. Con questo primo elemento i Carabinieri della Compagnia di Formia, arrestando l’omicida di 44 anni, di nazionalità pakistana, hanno iniziato le proprie indagini per fare piena luce sull’aggressione mortale a causa della quale […]