Minturno / Eletto il consiglio comunale dei ragazzi: baby sindaco Gianluca Fedele

Minturno / Eletto il consiglio comunale dei ragazzi: baby sindaco Gianluca Fedele


MINTURNO – Si è insediato venerdì scorso il nuovo consiglio comunale dei ragazzi a Minturno. Quindici i consiglieri eletti tra i gli studenti degli istituti cittadini si troveranno seduti nei banchi dei consiglieri “senior” per dare il via a questa loro prima esperienza politica.

I 15 studenti frequentanti le scuole secondarie di I grado del Comune, nelle sedi di Minturno capoluogo, Marina di Minturno e Scauri, sono stati accolti dalle autorità locali che si sono congratulate con ciascuno per l’impegno assunto nella volontà di rappresentare le idee, le esigenze e i bisogni della propria generazione. Eletto sindaco Gianluca Fedele mentre i quindici consiglieri sono: Rizzi Gabriele, Brillante Laura, Marsella Kevin, Cinquanta Denis, Ionta Giusy, Mastrantoni Francesco, Poccia Fabio, Pietrantuono Claudia, Clemente Alessandro, Treglia Lucia, Stefanelli Francesco, Romano Raffaele, Daniele Ginevra, Di Russo Maria, Fedele Gianluca. Gli eletti sono stati proclamati dal sindaco di Minturno, Gerardo Stefanelli.

A salutare l’iniziativa il presidente della Commissione Cultura e politiche giovanili, Matteo Marcaccio: “Il Consiglio Comunale dei ragazzi è stata la mia prima esperienza politica e per me molto significativa, per questo ho deciso di riproporlo in consiglio comunale dopo una pausa di 10 anni. Il CCR deve contribuire alla formazione civica degli adolescenti, che devono essere sostenuti ed accompagnati dalle istituzioni in un percorso di crescita, nell’esercizio della cittadinanza attiva. È un organo in cui i ragazzi esprimono le loro opinioni, mettono a confronto le loro idee, elaborando proposte per migliorare la città in cui viviamo. Abbiamo deciso di rinnovarlo nella forma e nella sostanza, puntando sull’educazione civica e l’idea di bene comune. Non un’assemblea costruita ad immaginare del consiglio dei grandi , ma un progetto che dia voce ai giovanissimi per esprimersi sulle tematiche a cui sono più sensibili”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+