Aquino / Bilancio approvato. Per il quarto anno consecutivo nessun aumento delle tariffe

Aquino Politica

AQUINO – Approvato, nei giorni scorsi, dalla giunta presieduta dal Sindaco Libero Mazzaroppi, insieme al Bilancio 2017, il piano tariffario relativo a tutti i servizi a domanda individuale da collegare al bilancio del 2017. L’amministrazione ha confermato le tariffe dello scorso anno che, come si può ricordare, erano già state ritoccate al ribasso. Quindi, anche per questa annualità, il Museo, la piscina comunale e, in particolare, il trasporto degli alunni e la mensa scolastica, le lampade votive, avranno lo stesso costo dell’anno precedente.

Per l’ennesima volta il Bilancio non aumenta di un solo centesimo l’imposizione fiscale, nonostante gli ulteriori e vessatori tagli di trasferimenti operati dal governo nei confronti degli enti locali. Le delibere approvate, va tuttavia sottolineato, non prevedono alcun taglio ai servizi alle persone, alle famiglie e non prevedono manovre fiscali di alcuna natura. L’elemento rilevante, anzi, consiste nel fatto che molti servizi miglioreranno e saranno ottimizzati, primo fra tutti quello della mensa scolastica che, solo pochi giorni fa, come noto è stato attivato anche alla Scuola Media dei nuovissimi locali recentemente realizzati.

“Altro elemento rilevante e degno di nota è la conferma sia di tutti gli sgravi operati che delle soglie di esenzione.
Tutto questo – dichiara il Sindaco Libero Mazzaroppi – è stato possibile grazie all’impegno del delegato al Bilancio il Vicesindaco Risi, dei responsabili dei servizi che hanno saputo brillantemente razionalizzare le risorse che per la prima volta dopo oltre 20 anni ci consentiranno, a giorni, di assumere stabilmente un operaio.

Ho letto, spesso, tante polemiche pretestuose, false, strumentali, propinate ad arte dai soliti mistificatori della realtà, animati dalla foga demagogica e dalla fame di far credere o vedere ciò che non c’è, e a non vedere ciò che c’è.
Noi facciamo sempre la nostra parte, con operosità, in maniera onesta e rigorosa, seria, d’intesa con i funzionari che ringrazio in ogni circostanza per la loro dedizione.

Mi fa sorridere il pensiero, ma sono curioso di scoprire cosa si inventeranno, ancora, per tentare di intimorire i cittadini che hanno già dimostrato di non aver paura della loro cattiveria e della loro protervia. Non sono, tuttavia, assolutamente preoccupato proprio perché mentre loro fanno le chiacchiere noi rispondiamo con i fatti concreti e non aumentare le tasse, assumere al Comune, e aprire una ulteriore stagione di opere pubbliche sono solo alcuni di questi.

Noi preferiamo utilizzare il nostro tempo per fare in modo che i cittadini abbiano servizi sempre migliori e allo stesso costo; alla fine vedremo se avrà ragione che demonizza il nostro operato o l’evidenza di tante opere realizzate, riforme attuate, disastri pregressi sanati, una stabilità e una credibilità ritrovate e tanto altro ancora di cui parleremo a tempo debito”.