Fondi / Omicidio Zuena, arrestato il nipote

Fondi / Omicidio Zuena, arrestato il nipote

FONDI – E’ Antonio Fragione, 33enne originario di Terracina ma domiciliato da qualche tempo a Napoli, arrestato questa mattina dagli agenti del commissariato di Fondi e della Squadra Mobile di Latina, l’autore dell’omicidio di Vincenzo Zuena, il 69enne di Fondi ucciso a coltellate nella sua abitazione in via Madonna delle Grazie. Gli investigatori sono arrivati a lui arrestandolo a Napoli questa mattina. Fragione è nipote di secondo grado della vittima.

Le indagini avrebbero permesso di ricostruire la dinamica dell’omicidio. Il 33enne lunedi è arrivato a Formia da Napoli su un convoglio ferroviario fermato per uno sciopero. Era diretto a Fondi a casa dello zio per chiedergli soldi. L’imprevisto lo ha costretto a rivolgersi ad un Taxi che lo ha accompagnato in via Madonna Delle Grazie. Lì il tassista lo ha lasciato per 15 minuti senza neanche immaginare cosa avesse fatto in quel tempo. Quando il giovane è tornato, ha concordato un prezzo di 150 euro per farsi portare a Napoli.

In quei 15 minuti, il 33enne avrebbe aggredito in casa lo zio accoltellandolo e uccidendolo per alcune centinaia di euro. È accusato di omicidio plurimo aggravato a scopo di rapina in abitazione aggravata.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+