Minturno / Vito Romano ritira la candidatura a sindaco

Minturno / Vito Romano ritira la candidatura a sindaco

MINTURNO – Vito Romano getta la spugna e ritira la sua candidatura a sindaco di Minturno. Lo ha fatto sapere, così come la volta precedente, tramite il suo account di Facebook. “Dopo un periodo di seria riflessione – spiega l’ex primo cittadino – alla fine è emersa la volontà di non candidarmi a sindaco. Risultanze emerse dalla conoscenza appieno delle responsabilità, dal tempo e dalla salute che bisogna impegnare nell’esprimere il meglio da dare come risposta alle istanze ai propri cittadini e le soluzioni da dare alle molteplici difficoltà nello gestire le problematiche presenti nella macchina amministrativa del Comune di Minturno”.

Le ragioni sarebbero soprattutto riferite al proprio stato di salute, così come spiega lo stesso Romano: “Già nella prima esperienza ho dato molto, anche come salute. Ora con le molteplici difficoltà emerse negli ultimi tempi, significherebbe per me essere impegnato anche H24. La cosa ha fatto discutere la maggior parte delle persone che attorno a me manifestano interesse per il mio stato di salute, in maniera affettuosa mi hanno consigliato di riflettere sulla mia candidatura. Ho fatto esperienza circa dieci giorni fa, dopo una ‘discussione amichevole’ che ha determinato la scelta di non candidarmi. L’ipertensione grave da stress è una brutta bestia, che non permette al fisico di marciare sempre a tavoletta, pena rottura del motore. La carica che già ho avuto l’onore di ricoprire, ha necessità di essere rappresentata da uno spirito pieno di energia o da un giovane. Pertanto mi impegnerò sempre nella politica e nella candidatura per il prossimo consiglio comunale, aiutando qualcuno che possa rappresentare e fare gli interessi di tutta la cittadinanza di Minturno”.

Sull’identità del candidato a sindaco al quale Vito Romano porterebbe il suo appoggio, però, non è ancora dato sapere ma porterà in dote la propria lista “Ritorniamo a sognare”. “Deciderò con il cuore e non con il cervello”, spiega Romano, che potrebbe sciogliere la riserva già entro la prossima settimana.

Allo stato attuale, quindi, da otto si è passati a sette candidati a sindaco: in ordine di presentazione sono Gerardo Stefanelli (appoggiato da PD e dalle liste civiche Minturno Cambia e Minturno Rinasce); Franco Valerio (Sinistra Italiana e lista civica “Il Giglio”); Massimo Signore (Cuori Italiani, Lavori in corso e Idee e Legalità), Aristide Galasso (Lista Galasso, Minturno Domani, Tradizioni e Valori e Popolari per l’Italia), Maurizio Faticoni (Faticoni Sindaco, Cittadini Protagonisti e Moderati al Centro); Vincenzo Fedele (appoggiato da tre liste civiche) e Roberto Tartaglia (Movimento 5 Stelle).

Giuseppe Mallozzi

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+