Cassino / Offese ai vigili urbani su Facebook, due denunce per diffamazione

Cassino / Offese ai vigili urbani su Facebook, due denunce per diffamazione

CASSINO – Due persone sono state denunciate per aver insultato pubblicamente sui social network la Polizia municipale di Cassino. Su Facebook e non solo, c’è la strana convinzione diffusa che sia lecito dire qualsiasi cosa sostenendo qualsiasi tesi e senza pagare conseguenza alcuna. Eppure internet soprattutto nei gruppi come uno di quelli “raggiunti” dalle denunce di queste ore, è una piazza: in cui tutti parlano ma nella quale tutti sono chiamati eventualmente a rispondere di quanto dicono.

Nei vari dialoghi in rete la polizia municipale ha intercettato almeno due posizioni risultate infamanti. Insulti, insomma: che come tali sono un oltraggio a pubblico ufficiale. Il fatto che vengano pronunciati davanti ad un agente, in una pizzeria o su internet ben poca differenza fa.

E così, i due utenti si sono lasciati andare ad insulti e illazioni grazie sulle capacità professionali dei vigili urbani del Comune di Cassino, diretti dal Comandante Alessandro Buttarelli. Il quale, dopo aver raccolto i vari commenti, ha inviato una dettagliata informativa alla Procura. Per i due internauti è scattata la denuncia per diffamazione plurima.

Un episodio simile è accaduto a Formia nemmeno dieci giorni fa. A finire nelle offese i carabinieri della locale stazione. Un giovane, sul proprio profilo personale di Facebook, aveva dato vita ad un vivace e offensivo dibattito con i suoi coetani disprezzando il lavoro svolto dalle forze dell’ordine. Per lui denuncia per vilipendio.

Anche in questo caso stessa cosa. Di certo ora i due utenti ci penseranno due volte prima di scrivere un commento offensivo verso qualcuno.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+