Formia / Centro Commerciale Naturale “Le Due Torri”, le assenze ingiustificate dell’amministrazione comunale

Formia / Centro Commerciale Naturale “Le Due Torri”, le assenze ingiustificate dell’amministrazione comunale

ccn le due torriFORMIA – L’associazione “Le Due Torri” che si occupa del Centro Commerciale Naturale della città ha esposto le sue considerazioni verso l’amministrazione comunale e al quasi totale disinteresse da parte degli assessori della giunta Bartolomeo circa l’incontro con il direttivo del CCN e le promesse non mantenute:

“Martedi sera era prevista una riunione del Centro Commerciale Naturale “Le due Torri” di Formia alla quale erano stati invitati gli assessori dott. Spertini (Bilancio), Marciano (Sostenibilità Urbana) e D’Elia (neo assessore alle attività Produttive). L’unico che educatamente ha dato riscontro all’invito del direttivo del CCN di Formia è stato il Dott. Fulvio Spertini che ha partecipato all’incontro spiegando esaurientemente le dinamiche tecniche del suo assessorato legato soprattutto alla preparazione del bilancio preventivo e consuntivo del Comune.

L’assessore, che ringraziamo nuovamente, ha dimostrato una grande sensibilità verso il comparto commerciale riconoscendo l’esiguità dei fondi investiti a fronte delle tariffe applicate al settore mercantile. Purtroppo non abbiamo avuto notizie dell’Assessore Marciano che da 4 mesi non riesce a dare riscontro alle proposte del Centro Commerciale Naturale legate alla viabilità e al piano parcheggi e protocollate a Novembre del 2014, oltretutto si può anche educatamente comunicare la propria assenza ma evidentemente si è voluto dare dimostrazione di arroganza e supponenza non supportate da alcunchè. Risulta disperso o meglio mai pervenuto anche il neo assessore D’Elia alle attività produttive che da protagonista assoluto dell’incontro di Martedì sera è diventato l’illustre assente ingiustificato perchè neanche lui ha avuto la sensibilità di comunicare la propria assenza.

Questo atto grave e intollerabile, dopo sei mesi di vacatio dell’assessorato alle attività produttive, non ce lo aspettavamo ed anzi ci saremmo aspettati, poveri illusi, un invito ufficiale da parte sua immediatamente dopo essersi insediato ed invece otteniamo un’assenza ad un nostro invito che seguiva richieste protocollate da mesi e relative ad incontri urgenti, richieste rimaste sempre senza risposta ed incontri mai avvenuti! Questa indifferenza e queste assenze, in un momento storico economicamente drammatico, risultano intollerabili ed ingiustificati ed anche diversamente educate.

Ricordiamo agli assessori assenti che i loro stipendi sono pagati anche dalla tantissime, eccessive tasse locali che le attività produttive pagano ogni anno e sempre in valori crescenti. Concludiamo il nostro irritato comunicato chiedendo agli assessori Marciano e D’Elia un bel bagno d’umiltà che li riporti sulla terra come tutti gli altri cittadini e lavoratori di Formia chiedendo loro di occuparsi dei problemi quotidiani che ci circondano e di svolgere seriamente l’incarico che liberamente hanno accettato oppure di dimettersi subito perchè la città non può più aspettare!”

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+