Ventotene / Il sindaco Geppino Assenso e altri quattro a processo per le case popolari

Ventotene / Il sindaco Geppino Assenso e altri quattro a processo per le case popolari

VENTOTENE – Abuso d’ufficio e falso. Per questi reati il sindaco di Ventotene Geppino Assenso è stato rinviato a giudizio insieme all’ex segretario comunale Carmine Caputo, l’ex vicesindaco Silvestro Verde, il responsabile dell’urbanistica Luigi Cirillo e il comandante della polizia municipale Francesco Saverio Buono, difesi dagli avvocati Luca Scipione, Vincenzo Macari e Pasquale Cardillo Cupo.

Lo ha deciso il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Giuseppe Cairo. La vicenda riguarda la concessione delle case popolari anche a persone che non ne avevano più diritto. Tra l’altro sia Verde che il comandante Buono sono beneficiari di un alloggio, pur avendo già abitazioni di proprietà sull’isola o nel Comune di Formia.

 

Le indagini, condotte dal sostituto procuratore Valerio De Luca, sono partite nell’agosto 2012 da un esposto di alcuni cittadini che sarebbero stati danneggiati da tale gestione delle case popolari. L’inizio del processo è stato fissato al 23 marzo 2016.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+