Progetto “Gaeta città sicura”, arrivano le telecamere sul territorio [VIDEO]

Progetto “Gaeta città sicura”, arrivano le telecamere sul territorio [VIDEO]

GAETA – Un progetto per rendere Gaeta una città ancor più sicura perché la sicurezza può coniugarsi con la sua crescita ed appetibilità economica e sociale. La sua gestazione ha visto partecipare diverse articolazioni della macchina amministrativa dell’ente e, tra queste, la Polizia Locale, i settori Ambiente, scuola e servizi informatici e la stessa Protezione civile. Il comune pensa di tutelare innanzitutto la sicurezza stradale, ambientale ed urbana e poi quella in caso di eventi calamitosi eccezionali e gli obiettivi da centrare sono il miglioramento del controllo del territorio, il monitoraggio delle principali strade l’accesso, il sostegno alle forze di polizia nelle attività di prevenzione dei reati e per contrastare gli incidenti stradali, e l’abbandono dei rifiuti.

Il territorio comunale di Gaeta sarà monitorato da un grande occhio magico attraverso una sala controllo che coordinerà una serie di telecamere ma anche innovativi dispositivi per il controllo della velocità dei veicoli e mezzi tecnologici per contrastare il fenomeno del rifiuti abbandonati. Il progetto è stato presentato presso l’aula consiliare del comune dal sindaco Cosmo Mitrano.

“Il progetto – secondo l’assessore alla polizia locale del comune di Gaeta, Felice D’Argenzio – è ambizioso e sarà applicato tra “step”, il primo dei quali riguarda l’installazione delle prime nove telecamere nei tre principali accessi a Gaeta, in località San Carlo, in via Garibaldi ed in via Fontania sulla Flacca. Altre telecamere sarannno collocate all’altezza degli accessi della Ztl nel quiartiere di Gaeta medievale ed via Indipendenza, sulla strada regionale via Flacca, sulla via Sant’Agostino e, soprattutto, in luoghi sensibili e frequentati come piazza XIX Maggio, via Emanuele Filiberto, via Diaz, piazza Trieste, villa comunale Traniello, i giardinetti di Serapo, piazza Vincent Capodanno. Il comune, inoltre, ha in mente di rendere funzionali i sistemi di rilevamento bidirezionale della velocità, i tutor e altre misure per la sicurezza sulla Flacca e in via Sant’Agostino e per fronteggiare l’abbandono indiscriminato dei sacchetti dei rifiuti saranno installare ulteriori 40 telecamere e l’intento è chiaro: rilevare e, ancor prima, fronteggiare la delle discariche abusive”.
Saverio Forte

INTERVISTE Cosmo Mitrano, sindaco di Gaeta, e Felice D’Argenzio, assessore Polizia locale Comune di Gaeta

___
PHOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+