Formia / Il presidente del consiglio comunale sollecita le convocazioni delle commissioni

Formia / Il presidente del consiglio comunale sollecita le convocazioni delle commissioni

FORMIA – Se non è una strigliata, poco ci manca. Il protagonista è il presidente del consiglio comunale di Formia, Pasquale Di Gabriele che, stanco di recepire le legittime lagnanze degli operatori del settore e, in particolare, della Confcommercio Lazio Sud, ha preso carta e penna e ha scritto una breve ma essenziale lettera al presidente della commissione turismo e sviluppo Economico, Grandi Eventi e turismo Sportivo Marco Bianchini per convocare, “se lo ritieni opportuno”, l’organismo di derivazione consiliare. Di Gabriele non poteva fare diversamente alla luce dell’esito della conferenza dei capigruppo del 15 novembre e, in considerazione del suo mancato accoglimento, di una nuova lettera del presidente dell’Ascom territoriale Giovanni Orlandi dell’8 gennaio scorso.

Il presidente d’aula suggerisce addirittura a Bianchini l’ordine del giorno della seduta della sua commissione: incentivazione per le attività di somministrazione per l’utilizzo di spazi esterni con occupazione di suolo pubblico , sviluppo di economie alternative e sostenibili, riorganizzazione area della Movida e vie limitrofe, autorizzazioni alla somministrazione e Problematiche e regolamento Dehors. Un analogo invito il presidente del consiglio comunale l’ha inviato al presidente della commissione urbanistica Lino Martellucci per chiedergli convocare la sua commissione ed inserire l’ordine del giorno prospettatogli dallo stesso Orlandi il 15 gennaio scorso. Gli argomenti riguardano la viabilità e, nello specifico, l’individuazione e modifica sensi unici Via Ferrucci/Via della Fosse e Via San Giulio/ Via Giuseppe Verdi e chiusura accessi laterali SS 7 quater (incrocio Via Acqualonga, Via Le Starze, Via Pietra Erta) ed Piano della Sosta. Insomma il presidente del consiglio comunale è venuto allo scoperto con un monito politico alla sua maggioranza: non voglio più essere il vostro parafulmine, convocate le commissioni e affrontate le problematiche che la città e le sue articolazioni, sociali, imprenditoriali ed economiche, ci sottopongono.

Intanto il presidente dell’Ascom territoriale Orlandi continua ad esercitare una continua azione di pressing nei confronti dell’amministrazione comunale di Paola Villa. E’ stata invitata a comunicare mensilmente le iniziative promosse a favore della città. “Gli eventi di intrattenimento diventano attrattivi, attirando flussi turistici da vari territori limitrofi e non, quando sono di qualità ma anche programmati e comunicati, in modo sistematico e temporalmente adeguato – scrive il presidente Orlandi – Ciò rende possibile, con il tempo necessario, la creazione di un vero e proprio brand cittadino. In modo capillare e pianificato l’informazione raggiunge i turisti che attirati dall’evento, arrivano in città per poi usufruire delle attività ricettive, di quelle di somministrazione ed anche di quelle commerciali. Così si sviluppa la “famosa” economia turistica di cui tutti parlano ma poi nessuno organizza dal punto di vista tecnico e strategico.

La proposta di Confcommercio Lazio Sud Formia è quella di dare dei temi ai vari mesi dell’anno e alle varie potenzialità e vocazioni del nostro territorio per promuovere e valorizzare le iniziative dell’Amministrazione Comunale, ma anche con un calendario annuale, quanto di buono viene organizzato da tante Associazioni della città, da anni. Strategico è il coinvolgimento delle associazioni sportive, attive in città, per valorizzare i loro eventi e promuovere il turismo sportivo. Abbiamo portato le nostre proposte all’attenzione del Sindaco e degli Assessori competenti nonché, per due volte alla Conferenza dei capigruppo del Consiglio Comunale. La città non può attendere altro tempo, è ora di intervenire!” – conclude con un altro, l’ennesimo, grido di dolore il presidente Orlandi.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+