Scauri / Grande attesa per il concerto di Ambrogio Sparagna e Peppe Servillo

Scauri / Grande attesa per il concerto di Ambrogio Sparagna e Peppe Servillo

MINTURNO – C’è grande attesta per il concerto esclusivo che terranno due big della musica popolare italiana, Ambrogio Sparagna e Peppe Servillo, impegnati in una tournee natalizia che tra le sue tappe toccherà anche Scauri il prossimo 28 dicembre, alle ore 20.30, presso la Parrocchia dell’Immacolata. Il concerto, dal titolo “Fermarono i cieli”, verterà sulle canzoni del presepe napoletano di Sant’Alfonso Maria De Liguori, il teologo, compositore e fondatore nel 1732 della Congregazione del Santissimo Redentore, che accompagnò il suo lavoro pastorale fra i poveri del Regno di Napoli con la pratica di alcune canzoni spirituali composte sia in dialetto sia in italiano.

La magia delle zampogne e delle ciaramelle, unite ai canti della Novena di Natale interpretati dall’affascinante voce di Peppe Servillo (ex leader degli Avion Travel) e dai suoni di Ambrogio Sparagna. Tanti strumenti, tra cui una zampogna gigante alta quasi due metri, tante splendide voci, le cosiddette canzoncine spirituali che tanto hanno influenzato i canti popolari religiosi, a evocare insieme un’atmosfera unica, di grande intensità emotiva. Molte canzoni create da Sant’Alfonso sono legate al ciclo delle festività natalizie (fra queste troviamo le famosissime Tu scendi dalle stelle, Quanne nascette ninno, Fermarono i cieli), altre alla devozione mariana.

Le canzoni scelte da Sparagna e Servillo sono quelle dedicate al “presepe napoletano”, cioè a quel presepe popolare “inventato” nel Cinquecento da San Gaetano di Thiene che diede origine alla tradizione di allestirlo nelle chiese e nelle case private, introducendo, accanto al Bambino e alla Sacra Famiglia, al bue e all’asinello e ai Magi, scene di vita quotidiana e nuovi personaggi, come i venditori di frutta, i mendicanti, i pastori, le popolane, gli animali.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+