Formia / “Natale povero di idee”, l’attacco di Cardillo Cupo all’amministrazione Villa

Formia / “Natale povero di idee”, l’attacco di Cardillo Cupo all’amministrazione Villa

FORMIA – “Sognare resta una delle prerogative degli esseri umani, soprattutto quando arrivano quelle feste che serbano regali, promesse e buoni propositi. Così se da una parte può starci che un’amministrazione comunale decida di varare uno dei Natali più poveri e tristi della storia di Formia, non va bene imporre a un’intera città-comunità di non sognare, di non alzare l’asticella dei suoi obiettivi che non siano quelli basici e di sopravvivenza. Così se da una parte ci sta che un’amministrazione comunale sia povera di idee, dall’altra non va bene che una data comunità si debba appiattire rispetto all’incapacità programmatica di chi ha il dovere di guidare una città”. Lo dichiara Pasquale Cardillo Cupo, consigliere comunale di Formia Fratelli d’Italia.

“Queste festività natalizie da parte dell’amministrazione Villa – prosegue – passeranno alla storia della città di Formia come il periodo più triste e desolato dell’anno. La giunta Villa si era presentata alla comunità formiana come rivoluzionaria nell’azione e nelle idee, a distanza di tempo assistiamo invece a un’aridità di azioni e di idee che ci lasciano presagire che il futuro sia ancora più malinconico del momento attuale.

Così capita che anche quei formiani che hanno salutato con entusiasmo la ‘rivoluzione di Villa’ si siano pentiti di aver scelto un’amministrazione incapace anche di calendarizzare un Natale e un Capodanno degno di una città, ripetendo un clichè stanco e banale giusto per riempire un cartellone degli appuntamenti, peccando altresì di intelligenza e sensibilità. La spinosa polemica tra le associazioni di categoria e l’amministrazione per le casette natalizie sono solo uno degli elementi che fanno capire che sindaco e giunta non riescono nemmeno più a dialogare con la città per gli aspetti basici.

Se poi ci uniamo anche la mancanza di idee originali completiamo un calendario dove si capisce che anche il più buono e ottimista dei Babbo Natale in giro per il mondo non toccherà affatto Formia con i suoi doni”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+