Formia / Pd sull’affidamento del servizio di Asilo nido comunale

Formia / Pd sull’affidamento del servizio di Asilo nido comunale

Formia – “Non possiamo nascondere la nostra preoccupazione in merito all’aggiudicazione del servizio di asilo nido
comunale. A questo proposito, il Consorzio Intesa, in seguito a bando, succederà all’attuale gestore del servizio, la Cooperativa Gialla. Premettiamo che lo svolgimento della gara ad anno scolastico inoltrato, con conseguente cambio di gestione, non è il massimo in tema di capacità amministrativa. Ma sia chiaro: le nostre preoccupazioni non sono legate agli atti amministrativi o alle modalità di espletamento della gara, che peraltro non conosciamo. Sono frutto, quindi, delle statistiche e delle esperienze vissute durante la gestione passata in questa città.

Brevemente: nel maggio 2013 c’è stato il subentro del Consorzio Intesa che avrebbe avuto come esecutore materiale la Cooperativa Le.Sa.Sca, successivamente venuta meno in quanto risultata non idonea a seguito della verifica dei requisiti richiesti. Durante questa gestione sono state più che dimezzate le iscrizioni (arrivate ad appena 12 unità) – segno di una bassa qualità del servizio – pur avendo ricevuto un asilo in piena salute. A questo vanno aggiunti i fatti relativi al Sistema Formia, nel quale il Consorzio è implicato e in attesa di giudizio.

Inoltre, il core business del Consorzio Intesa non è la gestione degli asili, quanto l’assistenza domiciliare. Ma di questi fatti, l’amministrazione sembra farne una bandiera: giusto per ricordarlo, anche la società che gestisce i parcheggi non ha, come principale attività, quella della gestione degli stessi ma lo sviluppo di App. Dopo tanto lavoro, la cooperativa Gialla ha riportato le iscrizioni ai livelli di prima e più, tanto da avere 42 posti più la lista d’attesa. Non saremo disponibili a fare sconti su questi temi: i nostri bambini hanno diritto al miglior servizio possibile. Vigileremo in tutte le sedi affinché la qualità del servizio raggiunta in questi anni, proprio dopo la gestione fallimentare del Consorzio Intesa, nonché la tutela dei livelli occupazionali, vengano tutelati”.

Il Partito Democratico di Formia

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+