Cadavere ritrovato nel fiume Garigliano: si tratta di una rumena di 51 anni

Cadavere ritrovato nel fiume Garigliano: si tratta di una rumena di 51 anni

SESSA AURUNCA – Il cadavere della donna ritrovato alla foce del Garigliano, tra i Comuni di Sessa Aurunca e Minturno, nel pomeriggio dello scorso 10 ottobre è stato finalmente identificato. Si tratta di Verginica Vinatoru, nata in Romania il 12 aprile 1968. Le indagini sono state svolte dai Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca, coordinati dai Magistrati della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Verginica Vinatoru

Della donna si conoscono, per ora, alcuni precedenti. Verginica era stata fermata due volte nel Casertano, nel 2014 e nel 2015, perché ritenuta responsabile di furto: nella prima occasione con un complice aveva derubato un anziano, nella seconda – con lo stesso uomo e una terza persone – era stata bloccata mentre cercava di scassinare la porta di un caseificio. All’epoca era senza fissa dimora.

I carabinieri lanciano un appello: chiunque fosse in possesso di ulteriori notizie relative alla donna, è pregato di contattare la compagnia di Sessa Aurunca al numero 0823 938141.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+