Bloodmoon, l’atteso spin off de ”Il Trono di Spade” approda a Gaeta: tra le star in arrivo Naomi Watts

Bloodmoon, l’atteso spin off de ”Il Trono di Spade” approda a Gaeta: tra le star in arrivo Naomi Watts

GAETA – Milioni di fan in tutto il mondo si sono sentiti un po’ orfani il 19 maggio 2019 dopo la conclusione de “Il Trono di Spade”, la serie tv fantasy prodotta dalla HBO che ha polverizzato ogni record, andata in onda su Sky Atlantic. Per 9 anni e 8 stagioni i personaggi delle “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”, nate dalla prolifica fantasia dello scrittore statunitense George R.R. Martin, hanno appassionato milioni di spettatori, in perenne asia e impazienza per sapere chi si sarebbe seduto sul trono di spade, come avrebbe reagito Daenerys nata dalla Tempesta dopo aver scoperto che Jon Snow era suo nipote, che fine avrebbe fatto Cercei. Dopo due lunghi anni di attesa, GoT è giunto alla fine, tra la tristezza di molti e il disappunto di altri che non hanno gradito il finale scelto dagli autori della serie David Bienoff e Daniel Brett Weiss che, nelle ultime due stagioni, sono stati abbandonati dallo scrittore Martin poiché non è riuscito a stare al passo con i tempi della serie tv e sta ancora lavorando ai due libri conclusivi.

LA STORIA. Conscio di questo enorme affetto, proprio il creatore di questi personaggi amatissimi, George R.R. Martin, insieme a Jane Goldman ha deciso di realizzare uno spin off, nel caso specifico un vero e proprio prequel della serie ambientato circa 1000 anni prima dei Targaryen e di Approdo del Re, quando il mondo era popolato solo dai Figli della Foresta, dai Primi Uomini e dall’antichissima casata degli Stark. Praticamente nulle sono ancora le indiscrezioni sulla storia, ma è molto probabile che attraverso questa serie si farà luce su alcuni misteri di GoT che hanno tenuto sulle spine i fan, dalla nascita di Westeros, le vere origini degli Estranei, i segreti legati all’est e le leggende sugli Stark.

La grotta del turco

LA LOCATION. La serie HBO, che è diventata famosa anche per le splendide e particolari location scelte dagli autori, come la selvaggia Islanda, l’Irlanda dal verde sconfinato, la rigida Scozia e la Croazia dove è stata ambientata la città di Approdo del Re, ha optato proprio Gaeta per girare alcune scene. Saranno 8 giorni intensi, dall’11 al 18 luglio, in cui la troupe internazionale alloggerà in città. Uno dei luoghi scelti per l’occasione è la meravigliosa Grotta del Turco che, sebbene sia visitabile solo fino al sessantesimo gradino, sarà messa interamente in sicurezza per garantire piena libertà a tutto lo staff e per prevedere tutte le cautele nei confronti dei più curiosi. Orgoglioso ed entusiasta il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, che vede in questa nuova produzione cinematografica una grandissima occasione di promozione turistica per la città e non solo, dato che in proprio questi giorni si stanno tenendo i casting per una serie di comparse di cui si sta occupando l’associazione gaetana “I Tesori dell’Arte”.

IL CAST. Tra le star attese a Gaeta, ovviamente ci sarà la protagonista Naomi Watts, ma anche altri nomi come Miranda Richardson, Josh Whitehouse e Naomi Ackie. Nel cast troviamo inoltre molti astri nascenti di Hollywood come Denise GoughJamie Campbell BowerSheila AtimIvanno JeremiahGeorgie HenleyAlex Sharp e Toby Regbo. La stessa Watts, che vestirà i panni di una nobildonna, ha dichiarato di essere certa che Bloodmoon sarà all’altezza delle aspettative dei fan di GoT, ammettendo anche di essere stata inizialmente un po’ in ansia all’idea di partecipare a un prodotto che è sempre sotto ai riflettori e costantemente giudicato. A dirigere il pilot ci sarà S.J. Clarkson, regista britannica che ha diretto vari episodi in molte serie tv di successo come Life on Mars e Jessica Jones.

LE RIPRESE A GAETA. Con un comunicato ufficiale, l’amministrazione comunale ha reso noto che per le riprese cinematografiche di Bloodmoon che si terranno presso il Santuario della Montagna Spaccata, ci saranno delle piccole restrizioni per i cittadini. Con l’ordinanza n. 304 del 3 luglio 2019, è stato istituito il divieto di sosta con rimozione, ad esclusione dei veicoli autorizzati: in Via SS. Trinità, area di parcheggio fino alla Piazzola “Batteria Malladrone” prospiciente l’accesso al Santuario della SS. Trinità (montagna spaccata) dalle ore 1:00 di mercoledì 10 luglio 2019 alle ore 24:00 di giovedì 18 luglio 2019 e comunque fino al termine delle riprese cinematografiche, ad esclusione del giorno di domenica 14 luglio 2019. Inoltre, è stato istituito il divieto di transito, ad esclusione dei veicoli autorizzati: su Via SS. Trinità, nel tratto compreso tra l’intersezione di Via M. Planco e il Santuario della SS. Trinità della Montagna Spaccata, dalle ore 1:00 di mercoledì 10 luglio 2019 alle ore 24:00 di giovedì 18 luglio 2019  e comunque fino al termine delle riprese cinematografiche, ad esclusione del giorno di domenica 14 luglio 2019. Tuttavia, nei giorni indicati, a fedeli e turisti è regolarmente consentito l’accesso pedonale al luogo di culto ed al sentiero della “Via Crucis” che conduce alla cappella del Crocifisso, alla falesia dove insiste la cosiddetta “Mano del Turco”; mentre la “Grotta del Turco”, nei giorni indicati, è inaccessibile così come resta interdetta tutta l’area marina prospiciente la fenditura.

L’uscita della prima stagione di Bloodmoon è attesa per il prossimo anno e, di nuovo, tutti i fan de Il Trono di Spade sono in trepidante attesa. La storia continua, anzi, ricomincia.

Gisella Calabrese

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+