Lenola / Precipita dal tetto di un’abitazione, muore 52enne: aperte due inchieste

Lenola / Precipita dal tetto di un’abitazione, muore 52enne: aperte due inchieste

LENOLA – Due inchieste – una penale dei Carabinieri, l’altra tecnico-amministrativa del competente ispettorato dell’Asl di Latina – sono state aperte per accertare eventuali responsabilità sull’incidente sul lavoro in cui ha perso la vita mercoledì mattina a Lenola Ennio Piccione, di 52 anni. L’uomo, molto conosciuto a Lenola e nelle vicine Fondi e Monte San Biagio per la sua attività professionale di muratore, è precipitato dal tetto di un’abitazione in fase di ristrutturazione in via Marconi in cui era impegnata la ditta edile di famiglia della vittima.

Quanto si è verificato lo stanno accertando ora i Carabinieri della Locale Stazione e soprattutto i tecnici dell’ufficio sicurezza sui luoghi di lavoro dell’Asl, interessati a verificare il rispetto o meno delle normativa a tal riguardo. Piccione è stato soccorso dai suoi stessi colleghi di lavoro ma il suo quadro clinico è apparso subito preoccupante: il muratore è deceduto subito dopo per i postumi di un vasto trauma cranico.

Inutile si è rivelato il trasferimento dell’uomo in codice rosso a Fondi dove ad attenderlo c’era un’eliambulanza del 118 proveniente dall’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Il cantiere dove si è consumata la tragedia è stato posto sotto sequestro.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+