Formia / Fumata nera sulle commissioni consiliari: l’opposizione non trova l’accordo

Formia / Fumata nera sulle commissioni consiliari: l’opposizione non trova l’accordo

FORMIA – Il tavolo è corto e i pretendenti sono davvero tanti. Il neo presidente del consiglio comunale di Formia Pasquale Di Gabriele ha allargato le braccia dopo la prima conferenza dei capigruppo che ha avuto l’onere e l’onore di coordinare alla presenza dell’attuale segretaria generale dell’ente Ilari Bruno. C’era da raggiungere un accordo politico per la composizione delle nove commissioni consiliari ma l’intesa – almeno per il momento – non c’è. Se la maggioranza consiliare è una (pur formato da quattro tra liste e movimenti civici), le opposizioni uscite dalle urne alle elezioni amministrative del 10 e 24 giugno sono ben cinque: Forza Italia, Lega, Udc, Pd e la civica “Formia con te” dell’ex parlamentare di Forza Italia Gianfranco Conte. Il presidente Di Gabriele ha fatto ricorso all’ironia per commentare il mancata accordo tra le nuove consiliari: “Mi ha fatto piacere che tutti vogliono lavorare nell’interesse di Formia e partecipare, come membri fissi, delle commissioni. La maggioranza plaude a questo clima ma la prossima dobbiamo chiudere”.

Insomma un ultimatum di un’altra settimana è stato concesso ai capigruppo delle cinque minoranze – per la cronaca era assente il solo capogruppo ed ex candidato sindaco del Pd Claudio Marciano – per trovare la quadra dopodichè la maggioranza potrebbe essere autorizzata a favorire la rappresentanza da parte delle minoranze di chi ritiene più opportuno. I posti delle commissioni sono otto e solo tre spettano all’opposizione che, sul tavolo, sono cinque….Bisogna mediare ma non è facile trovare una sintesi politica, soprattutto nel centro destra dopo la disastrosa sconfitta al ballottaggio.

Lo stesso Gianfranco Conte ha confermato di non voler rassegnare le sue dimissioni dall’incarico di consigliere comunale e avrebbe chiesto di essere presente, in rappresentanza delle sua lista, in tutte e nove le commissioni consiliari. Un record o, meglio, un tentativo di mettere il bastone tra le ruote del macchinoso carro del centro destra. La conferenza dei capigruppo è stata aggiornata a venerdì prossimo per dirimere questo punto sul piano politico – pochi sono convinti che sarà trovato un accordo – e per esprimere il parere sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio che, unitamente al varo delle nove commissioni consiliari permanenti, caratterizzerà l’ordine del giorno della nuova seduta del consiglio comunale di Formia in programma martedì 31 luglio alle 17.30.

Saverio Forte

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+