Formia / Via libera per il campo accoglienza al Molo Vespucci (video)

Formia / Via libera per il campo accoglienza al Molo Vespucci (video)

FORMIA – Il dormitorio per alcuni senza tetto e clochard nella zona di Molo Vespucci a Formia, seppur in ritardo, anche quest’anno sarà riproposto. Per un periodo di tre mesi sino al prossimo marzo. Lo ha annunciato il neo commissario Prefettizio del comune, il Vice Prefetto Maurizio Valiante che, affiancato dal sub-commissario Marcello Zottola, ha ricevuto in comune una delegazione del comitato del sud-pontino della Croce Rossa Italiana guidata dal presidente Emilio Donaggio. Il dottor Valiante ha anticipato che il centro di accoglienza sarà operativo nei primi giorni del 2018, il tempo della definizione dell’affidamento diretto della sua gestione proprio alla Croce Rossa Italiana che poco meno di un mese fa aveva inoltrato una lettera aperta, una richiesta, ai sindaci dei comuni del sud-pontino facenti parte del distretto socio-sanitario del distretto 5 dell’Asl e al neo Prefetto di Latina Maria Rosa Trio.

Proprio il massimo rappresentante dello Stato in provincia ha informato di questa mobilitazione della Croce Rossa il neo commissario Prefettizio del comune di Formia che, al termine di un breve ma costruttivo incontro, ha esternato la sua volontà di riproporre l’iniziativa per garantire una meritata “storicità e continuità gestionale”. Una legittima è stata esterna dall’attivo presidente della delegazione del Golfo della Croce Rossa Italiana, Emilio Donaggio, che, nell’intervista video rilasciata a Saverio Forte, ribadisce come l’installazione del campo di accoglienza presso il piazzale di Molo Vespucci a Formia serva, più che mai, per affrontare la sempre più grave situazione che vivono e subiscono, a causa delle temperature rigide degli ultimi giorni, i tanti senza fissa dimora e clochard del comprensorio.

Per Donaggio è stato determinante, per “venire a capo di questa situazione”, l’appello lanciato la scorsa settimana dall’Arcivescovo di Gaeta, Monsignor Luigi Vari, che aveva chiesto ai comuni del Golfo, di adoperarsi per riproporre anche quest’anno l’installazione della struttura, un progetto davanti al quale i comuni, al di là delle ottimistiche enunciazioni di principio, hanno palesato la loro rassegnazione per la situazione di precarietà dei rispettivi bilanci.

Saverio Forte

Intervista a Emilio Donaggio

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+