Formia / Intervista a Giorgio Calabrese, ospite dell’istituto alberghiero Celletti di Formia

Formia / Intervista a Giorgio Calabrese, ospite dell’istituto alberghiero Celletti di Formia

FORMIA – Un’occasione per approfondire il ruolo dello stile di vita , dei modelli dietetici per tutelare la propria salute sfatando alcuni falsi miti legati al mondo complesso ed intricato delle diete. Ha centrato questo lungimirante obiettivo l’interessante e partecipato convegno che, dal titolo “il mondo delle diete, tra scienza, mode e stile di vita”, è stato organizzato dall’istituto alberghiero “Angelo Celletti” di Gianola a Formia nell’ambito della 28° Giornata mondiale dell’alimentazione. E il simposio, alla presenza di insigni accademici, medici, nutrizionisti e scienziati dell’alimentazione, ha rimarcato come la scelta di seguire una dieta, che etimologicamente nel greco antico significa stile di vita, dovrebbe essere dettata da prove scientifiche ma negli ultimi tempi – hanno evidenziato i diversi relatori che si sono susseguiti nelle due sessioni denominate “Il mondo delle diete, tra scienza e mode” e “Il mondo delle diete, tra scienda e stili di vita” – è condizionata anche da luoghi comuni, mode o, peggio, da effimere ideologie. Da qui un fortissimo invito sul piano culturale: l’informazione è il primo degli “ingredienti” da mette nel piatto per fare scelte alimentari di Benessere. L’ha sottolineato nell’intervento conclusivo del convegno il più noto scienziato alimentare italiano, Giorgio Calabrese (docente di dietetica e nutrizione umana presso l’Università di Torino e presidente del “Cnsa” presso il Ministero della salute) nell’intervista video realizzata da Saverio Forte anche all’attiva dirigente dell’istituto alberghiero “Angelo Celletti” di Formia, la professoressa Monica Piantadosi.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+