Minturno / Mesi di silenzio su un’autorizzazione, Cotral cita in giudizio il Comune

Minturno / Mesi di silenzio su un’autorizzazione, Cotral cita in giudizio il Comune

MINTURNO – La Cotral Spa ha presentato un ricorso al Tar del Lazio, citando il Comune di Minturno in giudizio a causa della mancata risposta all’autorizzazione all’ampliamento del piazzale di sosta dei bus. Dopo mesi di silenzio l’azienda ha deciso di ricorrere alla legge. Infatti, lo scorso 23 maggio è stato notificato all’ente di Via Principe di Piemonte un ricorso al Tar del Lazio da parte della Cotral Spa, rappresentata dallo Studio Legale avv. Marcello Cardi di Roma, “per l’accertamento della violazione e l’elusione da parte del Comune di Minturno e del Consorzio Industriale Sud Pontino, dell’obbligo di rilasciare il permesso di costruire, e comunque, di pronunciarsi sulla domanda di ampliamento dell’attestamento automobilistico sito in strada Piazzale Suio Mare nel Comune di Minturno”. In caso di accoglimento del ricorso, il Comune di Minturno dovrà, entro 30 giorni, adempiere alle richieste e al risarcimento dei danni causati alla Cotral. Inoltre, si richiede anche la nomina di un commissario ad acta che, perdurando l’inadempienza, provveda a rilasciare il titolo per l’ampliamento dell’attestamento automobilistico sito in strada Piazzale Suio Mare. Da parte sua, l’amministrazione comunale si è opposta al ricorso, nominando l’avv. Santo Di Pasquale di Napoli.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+