Pontecorvo / “Certi drammi devono unire e non dividere”, il sindaco Rotondo fa un appello all’opposizione

Pontecorvo / “Certi drammi devono unire e non dividere”, il sindaco Rotondo fa un appello all’opposizione

PONTECORVO – “La sofferenza, il dolore per chi ha perso tutto impone di fermarsi. Noi lo abbiamo fatto, per questo invito formalmente i cinque consiglieri comunali di minoranza che stanno organizzando l’evento “Dal ribollir de’ Tini, previsto per il 29 ottobre, a devolvere il ricavato della serata alle popolazioni colpite dal terremoto, com’è stato fatto lo scorso agosto con l’evento “Un’Amatriciana per Amatrice” dichiara il sindaco Anselmo Rotondo a nome di tutta la sua amministrazione comunale.

“Un gesto così nobile di aiutare il prossimo ci imporrà in massa di partecipare all’evento. Siamo pronti, dunque, a sostenere l’iniziativa purché abbia una finalità benefica. Il nostro invito è rivolto agli organizzatori, ovvero abbassare i toni in questo momento è obbligo morale per chi ricopre una carica istituzionale, per cui ci aspettiamo una risposta positiva senza tentennamenti.

A giovarne – conclude il primo cittadino – non saranno solo i prodotti locali e i gestori dei 40 stand previsti, ma anche tutte le persone (donne, uomini, anziani e bambini) che vivono il dramma del sisma a pochi chilometri da noi.

Un gesto forte e deciso che la cittadinanza tutta comprenderà e che unirà la comunità locale. Almeno per una sera.”

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+