Vertenza Reno De Medici, chiusura da parte dell’azienda sulle trattative sindacali

Vertenza Reno De Medici, chiusura da parte dell’azienda sulle trattative sindacali

reno de medici protestaCASSINO – Prosegue la vertenza Reno De Medici di Villa Santa Lucia. A rischio nove posti di lavoro. Sul caso si è tenuto un incontro con con la delegazione del management della Reno De Medici, le Rsu dello stabilimento e le sigle sindacali che si è svolta a Palazzo Gramsci a Frosinone, al quale erano presenti il Presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, il sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petracone, il vice sindaco Mario Costa, il consigliere comunale e provinciale Andrea Velardocchia e i rappresentanti del Comune di Villa Santa Lucia Giuseppe La Marra e Antonio Pittiglio, delegati del sindaco Iannarelli colpito da un lutto e impossibilitato a partecipare.

“Il territorio – si legge nella nota della Provincia – ha manifestato piena disponibilità a venire incontro alle esigenze della produzione, sia da parte delle istituzioni, sia da parte dogli operai dello stabilimento. Nonostante questa disponibilità, ribadita con forza anche nel corso della riunione odierna, purtroppo abbiamo dovuto registrare la netta chiusura da parte dell’azienda a riaprire una vertenza che interessa un numero esiguo di lavoratori, dunque dai margini di recupero elevati. Abbiamo cercato in tutti i modi di aprire una varco di trattativa, di garantire un sostegno ancora maggiore all’azienda: ma c’è stata netta chiusura”.

“La riunione odierna – concludono i presenti – ha evidenziato come il territorio della provincia di Frosinone, sia per quanto concerne le Istituzioni che i lavoratori, non ostacola gli insediamenti industriali. Anzi, tutto il contrario. L’auspicio è che l’azienda in futuro, come assicurato oggi su nostra sollecitazione, salvaguardi e tuteli gli operai attualmente impiegati. Ci auguriamo mantenga l’impegno”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+