Minturno / Da Nuovo Centrodestra a “Cuori Italiani”, le ragioni della lista civica

Minturno / Da Nuovo Centrodestra a “Cuori Italiani”, le ragioni della lista civica

MINTURNO – Il coordinatore della lista civica “Cuori Italiani“, Angelo Graziano, spiega le motivazioni che hanno portato a non presentare il simbolo del Nuovo Centrodestra a sostegno della candidatura a sindaco dell’Avv. Massimo Signore.

Angelo Graziano
Angelo Graziano

“Il nostro gruppo – spiega Graziano – ha deciso di rimanere civico perché all’interno del Nuovo Centrodestra vi è in atto una profonda riflessione, una metamorfosi. In questo clima di incertezza, vogliamo rimanere ancorati ai nostri ideali di centrodestra, quali sicurezza, legalità, valorizzazione del territorio. Non a caso il nostro simbolo sono tre cuoricini di colore verde, bianco e rosso come il nostro tricolore, simbolo di patriottismo.

‘Cuori Italiani’ appoggerà in maniera leale e concreta il candidato a sindaco Avv. Massimo Signore. Tra noi c’è stato subito un feeling politico, non ci sono stati accordi di poltrone, bensì abbiamo subito convenuto che Minturno viene al centro del progetto. Dobbiamo solo pensare a lavorare per migliorarla, e per farlo c’è bisogno di una squadra di persone competenti ma soprattutto compatta, dove non emerge il singolo ma il gruppo.

Nella nostra lista ci sono ex amministratori come Fabio Saltarelli, Elena Conte e Mario Ruberto che sono sicuro che grazie alla loro profonda esperienza politica ci daranno quel valore aggiunto necessario per impreziosire questa già forte coalizione.

Lavoreremo di squadra mettendo a disposizione di questo progetto le nostre capacità professionali e amministrative con spirito di umiltà per l’amore che ci lega al nostro paese, credendo in una politica onesta, competente e disinteressata. Per una città migliore con gli stessi diritti e doveri per tutti, dove tutti si possano sentire cittadini attivi”.

Infine, in merito al caso di ominimia sullo slogan “Minturno in Movimento” denunciato dall’associazione collegata con il meetup locale del Movimento 5 Stelle, Graziano risponde: “Nessuno del mio gruppo né tanto meno io abbiamo ricevuto comunicazione ufficiale in merito. Detto ciò, non c’è nessuna usurpazione del nome dell’associazione, in quanto la denominazione della nostra lista civica è ‘Cuori Italiani’. ‘Minturno in Movimento’ non è parte della denominazione registrata e pertanto non si ravvisa nessun pregiudizio di carattere economico o morale per il titolare del marchio. Poi se l’associazione non ha fini politici, ma questo non lo sappiamo, non ci sarebbe proprio nessuna eventuale confusione”.

Segui Temporeale Quotidiano su Facebook, Twitter e Google+ per essere sempre aggiornato
Google+